domenica, 11 Aprile 2021
Cara scuola ti scrivo

Cara Scuola, ti scrivo… così mi distraggo un po’!

0
Per molte regioni d'Italia la scuola incomincerà domani. A Trieste i battenti si apriranno il 16 settembre. C'è grande fibrillazione e anche molta preoccupazione. La lettera di Cinzia Morea sottolinea alcune criticità ma allo stesso tempo è foriera di grandi speranze quelle di cui ciascuno di noi, in questo momento, ha bisogno.

Parole desuete in pillole: l’amor cortese

0
02.09.20-17.30- La scorsa settimana abbiamo introdotto la rubrica delle parole desuete, proponendo pillole di curiosità riguardanti la lingua italiana. Dopo aver iniziato con termini...

DDL Zan sull’omotransfobia: “Liberticida e assurdo” [lettera firmata]

13.07.2020 - 17.41 - Sul disegno di legge Zan relativo all'omotransfobia, in risposta all'articolo pubblicato sulle opinioni del Consigliere comunale indipendente Fabio Tuiach e...
lettera di un genitore: la scuola che (non) cambia

Lettera di un genitore: la scuola che (non) cambia.

0
La nostra scuola ha bisogno di essere amata da una politica capace di sognare e di investire risorse pubbliche, da dirigenti e da insegnanti capaci di mettere le ali...

Silvia Romano fra solidarietà e odio, fra sostegno e perplessità. Due lettere

12.05.2020 - 08.12 - La crisi d'astinenza degli odiatori compulsivi: Silvia Romano è stata liberata e questa dovrebbe essere la notizia importante da condividere tra...

Coronavirus e diritti dei minori: “Riaprire asili, scuole, centri estivi”. L’appello [lettera firmata]

10.05.2020 - 17.27 - Illustre Presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, Egregio Assessore alla Salute, Riccardo Riccardi, sono trascorsi oltre due mesi dal...

Coronavirus, il diritto ad avere i dati. C’è democrazia senza trasparenza?

27.04.2020 - 11.41 - Fase 2. Ripartenza: 4 maggio 2020. È ormai sempre più acceso il dibattito a livello regionale non solo circa la...