Corteo no green pass, attese 700 persone alla partenza da Domio

27.10.2021 – 08.34 – Previsto per oggi un altro corteo no Green Pass: dopo i disordini e la seria preoccupazione di infiltrazioni estremiste, che hanno portato all’annullamento del corteo della scorsa settimana, la protesta di oggi prevede la partenza alle ore 9 da Domio. Ad organizzare il corteo di oggi il Coordinamento 15/10, che nonostante sia nato da poco ha già visto diverse spaccature interne. Il punto di ritrovo è al Pane Quotidiano: il corteo proseguirà poi per Strada della Rosandra, via Flavia, via Flavia, via Valmaura, via Palatucci, via Rio Primario e si concluderà alle porte della SIOT. Come comunicato dal prefetto di Trieste, Valerio Valenti, al quotidiano locale per questa edizione i no green pass attesi sono circa 700: nonostante la previsione racconti di un numero ridotto rispetto alle passate edizioni Valenti assicura che il livello di attenzione sarà massimo.

Nei giorni scorsi il Coordinamento 15/10 aveva diramato una nota che citava “un’assemblea dei lavoratori portuali di Trieste”: in poche ore è arrivata la smentita dell’Autorità portuale, FILT CGIL, FIT CISL e UILTRASPORTI che prendono le distanze dal Coordinamento 15/10. Le proteste “non  devono più essere identificate con i lavoratori portuali triestini – spiegano le firme sindacali – I quali, a quanto ci risulta, stanno per la stragrande maggioranza lavorando regolarmente nello scalo Giuliano”.  FILT CGIL, FIT CISL e UILTRASPORTI non sono a conoscenza “di una assemblea che si è svolta nel porto e che la stessa abbia coinvolto i lavoratori con conseguenti decisioni”. Per i sindacati la protesta “non riguarda più la sola categoria dei portuali” e che rappresenti “un danno d’immagine e forse economico che i portuali non meritano”. 

Anche l’Authority assicura che “nel porto di Trieste nella giornata di ieri non vi è stata alcuna assemblea spontanea dei lavoratori, tantomeno autorizzata in base alle regole sindacali” e che “nessuna organizzazione sindacale riconosciuta, ha dichiarato sciopero nella giornata di domani tra i lavoratori”.

mb.r