21 C
Trieste
venerdì, 12 Agosto 2022

Trieste, “boom” di meduse anche sui profili social stranieri

15.05.2022 – 08:00 –  Nelle ultime settimane, nel Golfo di Trieste, con l’arrivo della stagione primaverile e l’avvento della stagione estiva, stiamo assistendo al ritorno in massa delle meduse e, come purtroppo succede in alcuni casi e in alcune aree costiere del nostro territorio, al conseguente loro spiaggiamento. Tale fenomeno non rappresenta nulla di eccezionale nè di particolarmente rilevante da segnalare, se non fosse che negli ultimi anni la quantità di meduse nei nostri mari è di gran lunga aumentata rispetto agli scorsi decenni e, pertanto, il numero di esemplari che raggiungono la riva è divenuto particolarmente alto e soprattutto estremamente visibile. Per spiegare tale fenomeno, va detto che le meduse si nutrono principalmente di piccolissimi crostacei (copepodi), che rappresentano il 90% del plancton. Secondo gli esperti di Biologia Marina, negli ultimi decenni, a causa della pesca intensiva, si è interrotta la catena alimentare di molte specie di pesci i quali si nutrivano degli stessi crostacei appetibili alle meduse, con la conseguente proliferazione tanto dei crostacei quanto delle meduse, le quali, vista la scarsità della competizione riescono oggi a sopravvivere con più facilità e quindi a riprodursi in numero maggiore. Le cause principali del “boom di meduse” quindi, vanno ritrovate tanto nell’aumento delle temperature delle acque marine del Mar Mediterraneo, il quale favorisce il ciclo riproduttivo delle meduse, quanto nell’aumento del loro cibo; in ogni caso, è sempre l’uomo con le sue attività invasive e le sue azioni a determinare il manifestarsi di questi spiacevoli eventi. Inedito lo scenario che si presenta ormai quotidianamente a cittadini e turisti che si accingono a fotografare il mare sulle Rive o sul Canale di Ponterosso, a Trieste. Le fotografie raffiguranti i densi banchi di meduse nelle acque del Capoluogo Giuliano sono ormai all’ordine del giorno sui diversi social network, da Facebook a Instagram, spesso immortalati da turisti stranieri o forestieri di passaggio all’ombra di San Giusto, al punto che, secondo quanto è possibile leggere nei commenti dei molteplici post, fanno sembrare le meduse una vera e propria caratteristica attrattiva del mare triestino.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore