18.7 C
Trieste
giovedì, 26 Maggio 2022

Triestina Calcio, esordio positivo per Patrick Brey. Tutti i numeri del difensore brasiliano

06.12.2021 – 15:45 – Non tutti i mali vengono per nuocere. Non sappiamo quanta veridicità sia insita in questo detto, resta il fatto che nella giornata di ieri, a qualche ora dall’inizio del match di prestigio tra la Pro Vercelli e l’U.S.Triestina Calcio 1918, il difensore rossoalabardato Walter Lopez è stato messo a riposo, per motivi ancora ignoti, e sostituito “in corsa” dal ventiquattrenne brasiliano, Patrick de Carvalho Brey, più semplicemente noto come Patrick Brey, il quale, dopo essersi accasato all’ombra di San Giusto lo scorso 8 Ottobre grazie ad un accordo biennale, ieri ha fatto finalmente il suo esordio in campo nell’ambito di una partita di campionato.

Dopo la rete del vantaggio siglata da Francesco Rapisarda giunta al 36′ minuto, l’Unione, consapevole di dover compattarsi e stringere i denti a causa delle numerose defezioni causate da infortuni e indisponibilità nella rosa, ha continuato a giocare da squadra con la “S” maiuscola, dimostrando un affiatamento che in poche altre occasioni si era visto nel corso della corrente stagione e forse soltanto nelle ultime due partite, contro Pro Patria (1 a 1) e Legnago (0 a 2). Ad ogni modo, la gran rete di testa valevole per il raddoppio siglata da Alessandro Ligi al 70′, è stata possibile grazie al gran corner battuto con precisione dal 24enne carioca. Un tiro banale certo, ma che ha permesso al brasiliano di concludere nel migliore dei modi una giornata a dir poco positiva e ricca di soddisfazioni personali.

Nato a Brasilia il 5 Giugno del 1997, 177 cm di statura, Brey è un laterale mancino tecnico e duttile, in grado di giocare a tutta fascia e all’occorrenza essere impiegato anche come mezz’ala. La sua esperienza calcistica è stata maturata per lo più in Sud America, indossando le maglie di Vila Nova (14 presenze), Tupi (0), Cruzeiro (6) con la quale ha vinto la Coppa di Brasile nel 2018, Coritiba (17), Ferroviaria (0), e Centro Sportivo Alagoano (1), sua ultima società prima di trasferirsi in Italia, a Trieste, al cospetto di Mauro Milanese e Cristian Bucchi.

Dopo questa prima partita mi sento bene, sono contento – ha asserito il brasiliano nel post partita. Far vincere la squadra è molto importante e questo di oggi è stato il primo passo per me, non posso che migliorare. Quella odierna – ha continuato Brey – è stata una partita difficile, contro una bella squadra, però noi abbiamo fatto bene la nostra parte, l’abbiamo vinta e questa è la cosa più importante. Nonostante io sia un difensore in Brasile ho sempre giocato più in avanti, mi trovo meglio in quanto è una mia caratteristica. Il gol (di Ligi, ndr) grazie al mio tiro su calcio d’angolo? Ho imparato in allenamento da Walter (Lopez, ndr), purtroppo oggi fuori dalla partita. Mi sono concentrato e grazie a Dio è andata bene” – ha concluso.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore