12.6 C
Trieste
sabato, 26 Novembre 2022

Triestina, vittoria a Legnago nel ricordo di “Billy”

23.11.2021 – È scontata la dedica a William Marcuzzi e non poteva essere altrimenti, vista l’importanza che il preparatore ha avuto nella recente storia alabardata. Il post social della Triestina al termine della vittoriosa trasferta a Legnago è doveroso e rimarca il legame che “Billy” aveva con la squadra alabardata. I tre punti, pure fondamentali e importantissimi, passano quasi in secondo piano, visto che più che per l’importanza ai fini della classifica (dove ora la Triestina è quinta in solitaria con 23 punti) erano importanti per omaggiare nel migliore dei modi un fedelissimo collaboratore andato via troppo presto. E nel migliore dei modi, di fatto, la Triestina lo ha omaggiato, con una vittoria che è figlia di una grande prestazione, frutto a sua volta della grande carica agonistica messa in campo dagli uomini di Bucchi, entrati in campo sin dall’inizio con una grande voglia di vincere. Lo dimostrano l’immediato gol del vantaggio, targato Galazzi, ma anche il raddoppio, arrivato da un capolavoro di un Litteri appena entrato ma capace sin da subito di incidere (come del resto aveva già dimostrato lo scorso anno, prima che i troppi guai fisici lo costringessero a un ruolo quasi da comparsa). 
LEGNAGO-TRIESTINA 0-2: LA CRONACA.

Si affida al solito 4-3-3 il tecnico di casa, mister Colella. In difesa c’è spazio per Rossi a sinistra e Gasparetto al centro, mentre in mediana, vicino all’intoccabile Yabré, giocano Giacobbe e Laurenti. In avanti, oltre all’intramontabile Juanito Gomez, c’è Contini al centro. Ancora problemi per la Triestina in avanti, dove si ferma De Luca. Al suo posto, in avanti ci sono Guido Gomez e Trotta. Galazzi torna a fare la mezzala, con Iotti a sinistra, mentre in difesa è Capela a completare il terzetto con Lopez e Volta.
L’avvio di gara degli alabardati è entusiasmante e dopo 6′ la formazione ospite è già in vantaggio, con una rete che nasce da una rimessa laterale e da una incursione di Crimi, la cui conclusione, respinta da Enzo, è facile preda di Galazzi, che spinge in rete per lo 0-1. Con il vantaggio, il forcing dei giuliani non si spegne di certo, anzi. Lo stesso Galazzi sfiora il raddoppio poco dopo con un pallonetto che si perde a lato, come la conclusione di Iotti al 12′. Il Legnago si accende e si affida ai lanci in profondità e ai contropiede, senza però particolare precisione al tiro. Gli alabardati rispondono con i soliti piazzati di Galazzi e con le conclusioni dal limite dello stesso jolly mancino, di Iotti e di Giorico, trovando però un buon Enzo a fare guardia. Si chiude così il primo tempo, sul vantaggio ospite.
Lo stesso Enzo salva in apertura di ripresa su Guido Gomez, messo a tu per tu con il portiere ospite da uno splendido Giorico, poi inizia la pressione scaligera, che dura qualche minuto senza però alcun esito. La Triestina si affida ora ai piazzati, con Capela sempre pericoloso in proiezione offensiva, poi al 70′ entra Litteri, che subito mette in crisi la difesa avversaria, sfruttando le idee di Galazzi. Il gol arriva presto: a mettere la palla giusta, al 75′, è Giorico, con il bomber che al volo di destro anticipa l’uscita del portiere avversario e sigla il raddoppio, che è di fatto il sigillo sulla gara. Non ci sono infatti ulteriori spunti di cronaca e la Triestina può omaggiare nel migliore dei modi Marcuzzi, portando a casa tre splendidi punti importantissimi per la classifica.
LEGNAGO-TRIESTINA 0-2: IL TABELLINO.
Legnago-Triestina: (6′ Galazzi)
Legnago (4-3-3): Enzo; Ricciardi (81′ Ambrosini), Gasparetto, Stefanelli. Rossi; Giacobbe (81′ Zanetti), Yabré, Laurenti; Sgarbi (81′ Antonelli), Contini (59′ Buric), J. Gomez. A disposizione: Corvi, Gasparini, Bondioli, Milani, Salvi, Pitzalis, Olivieri. Allenatore: Colella.
Triestina (3-5-2): Offredi; Volta, Capela, Lopez; Rapisarda (81′ Natalucci), Crimi, Giorico, Galazzi, Iotti; Trotta (70′ Litteri), Gomez. A disposizione: Groaz, Giannò, Sarno, Paulinho, Patrick, Procaccio, Baldi, Giorno. Allenatore: Bucchi.
Arbitro: Zamagni (Cesena). Assistenti: Vitali (Brescia), Faraboli (Brescia). Quarto ufficiale: Maccarini (Arezzo).
Ammoniti: Ricciardi, Rossi, J. Gomez, Giacobbe, Laurenti (L), Iotti, Crimi, Volta (T). Espulsi: nessuno. Recuperi: 0′ e 5′.
E.R.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore