8.4 C
Trieste
venerdì, 9 Dicembre 2022

L’orsetto Bubu dovrà aspettare primavera per tornare in libertà

21.11.2021 – 07.00 – Non c’è tregua per Bubu, il piccolo orso bruno così soprannominato, avventuratosi nella periferia di Gorizia alcuni giorni fa e trovato da alcuni passanti, che dovrà attendere ancora un po’ prima di poter tornare in libertà. In base alle valutazioni operate dai tecnici, veterinari ed esperti è stato stabilito che il giovane orso non potrà essere reinserito in natura, proprio ai fini della sua sicurezza.
Bubu presenta infatti uno stato di salute e un grado di sviluppo corporeo non compatibili con la tempestiva liberazione, sopratutto in vista dell’inverno. Gli esami ematochimici, ecografici e radiologici a cui è stato sottoposto hanno infatti confermato uno stato di dimagrimento significativo e un versamento addominale ad esso correlato, parassitosi e lievi segni di infezione e infiammazione.
Un barlume di speranza si era acceso quando pochi giorno dopo la comparsa del cucciolo di orso in città, tramite una segnalazione, era stata avvistata un’orsa con due cuccioli vagare nei boschi vicino a Nova Gorica, ma non vi è la certezza che quella possa essere la madre, e che il ricongiungimento possa andare a buon fine: sussistono dunque troppe incognite e rischi perché sia possibile un immediato reinserimento in natura all’interno di un’area protetta regionale o nella vicina Slovenia.
L’orsetto quindi andrà per il momento in un centro di riabilitazione specializzato in modo da poter raggiungere un livello di sviluppo corporeo compatibile con il suo rilascio che dovrebbe avvenire la prossima primavera. Anche questa operazione non è però priva di rischi, ma al momento risulta la via percorribile più sicura per la sopravvivenza dell’esemplare.
L’Assessore regionale alle Risorse forestali Stefano Zannier assicura che “la Regione farà tutto il possibile per poter garantire una vita lunga e libera sulle nostre montagne all’orsetto rimasto solo, forse abbandonato dalla madre per le sue condizioni di debolezza, e avventuratosi in centro nella città di Gorizia alcune sere fa”.

n.n

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore