ATER Trieste, Progetto Habitat-Microaree, i complessi residenziali di Melara e Zindis

29.09.2021 – 20:15 – Lo scorso 23 Settembre, presso i complessi residenziali ATER di Melara e di Zindis (Muggia), si è tenuto il consueto appuntamento con il GTT (Gruppo Tecnico Territoriale), un momento di confronto mensile previsto dal Protocollo di Intesa tra Enti, finalizzato a verificare e coordinare procedure e modalità operative nei diversi habitat-microaree cittadine. I GTT sono funzionali alla segnalazione alle istituzioni circa la presenza di soggetti (utenti fragili) i quali necessitano di una presa in carico integrata da parte dei servizi socio-sanitari locali e alla realizzazione di progetti ed iniziative creati con lo scopo di favorire la socializzazione tra residenti e sviluppare una comunità in costante contatto con altri soggetti del territorio.

Il Progetto Habitat-Microaree rappresenta un vero e proprio unicum nell’ambito del welfare nazionale, con attività consolidate nell’arco di un ventennio grazie alle quali i servizi territoriali socio-sanitari possono lavorare in stretto contatto con il tessuto sociale conoscendone bisogni e criticità, con il fine di trovare in breve tempo una risposta adeguata.

Pertanto, presso i portierati sociali o le sedi di Habitat-Microarea i cittadini possono essere assistiti da operatori qualificati in grado di prestare loro supporto a 360 gradi, introducendoli in un sistema di inclusione che li vede protagonisti attivi e non passivi della vita del loro quartiere. In ciascuna microarea sono stati poi realizzati degli spazi multifunzione, presso i quali vengono svolte diverse attività ludico ricreative e spesso utilizzati anche come luogo di aggregazione e di scambio di esperienze.

Per scoprire più in merito al Progetto sviluppato da ATER assieme agli Enti del territorio, pubblichiamo qui sotto il nostro video-servizio realizzato nel corso dell’ultimo GTT, svoltosi in maniera itinerante, durante il quale abbiamo potuto intervistare alcune delle più importanti figure professionali di ATER, Asugi e Comune di Trieste operanti nell’ambito del Progetto Habitat-Microaree dei suddetti complessi residenziali.