8.3 C
Trieste
mercoledì, 7 Dicembre 2022

Evitare contagi di ritorno con gli algoritmi di Intelligenza Artificiale

28.04.2020 – 16.45 – Quando la pandemia infuriava a inizio aprile, l’azienda triestina O3 Enterprise, di Area Science Park, aveva messo a disposizione la propria piattaforma cloud ZEEROmed.
Un’infrastruttura digitale, su tecnologia cloud, che permetteva di diagnosticare la presenza o meno di danni ai polmoni nei pazienti affetti da Covid-19, attraverso l’utilizzo di algoritmi di Intelligenza Artificiale. Un modo per avere risultati sicuri e rapidi. La stessa piattaforma permetteva inoltre alle Aziende Sanitarie di condividere esami e referti con specialisti esterni; non solo per utilizzare gli algoritmi di Intelligenza Artificiale, ma per chiedere “a distanza” un parere a un altro collega radiologo.

Ora 03 Enterprise fa un passo ulteriore: la piattaforma infatti verrà utilizzata per la Fase 2, quando gli ospedali riapriranno gli ambulatori e gli esami “ordinari”.
Attraverso gli algoritmi della piattaforma, sarà infatti possibile analizzare gli esami in anticipo, scoprendo se il paziente che aspetta possa essere un sospetto positivo al Covid-19. L’obiettivo infatti è di limitare la pericolosità degli ospedali, divenuti com’è noto tra i principali luoghi di infezione, evitando così lo spauracchio dei contagi di ritorno.

O3 Enterprise è un’azienda nata nel 2008 come spin-off dell’Università di Trieste, attiva nell’area Science Park, specializzata nello sviluppo di software per l’imaging medicale e per la gestione di progetti di teleradiologia e screening mammografico. L’utilizzo di tecnologie cloud-based e di sistemi per la creazione di network sanitari è caratteristica fondamentale dei progetti dell’azienda.

spot_img
Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore