14.7 C
Trieste
domenica, 25 Settembre 2022

Ursus di Trieste, deserta la gara per il restauro: ora sono in ballo 4 milioni

08.08.2022 – 09.46 – Non vi sono state offerte, ma solo prudenti manifestazioni di interesse in merito al bando di gara per il restauro del pontone Ursus, leviatanica gru che un tempo dominava il porto di Trieste. Il bando, lanciato dall’Autorità di sistema portuale del Mare Adriatico orientale, prevedeva 4 milioni per il restauro dell’antica gru; ma come avvenuto con un analogo tentativo nel 2020, non vi sono state offerte. Si tratta di fondi vincolati all’Ursus, frutto di un accordo operativo tra il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, Regione Friuli Venezia Giulia, Comune di Trieste e Authority; se la questione non verrà risolta, appare concreto il rischio che vengano smarriti. Specificatamente i milioni in questione provengono dal piano “Cultura e turismo”, fondo per lo sviluppo e la coesione 2014-2020.
il bando di gara per il restauro aveva infine ricevuto l’imprimatur della Soprintendenza Archeologia, belle arti e paesaggio. Il piano prevedeva il trasporto della gru a terra, prima che s’inabissi definitivamente; la riparazione pertanto del vecchio scafo; la rimozione dell’amianto; e infine il restauro finalizzato alla musealizzazione.
Nebulosi invece i piani sull’effettivo utilizzo dell’Ursus; il sindaco Roberto Dipiazza propenderebbe per una posizione nel Porto Vecchio, con un ristorante al piano terra e un finanziamento diretto da Fincantieri, tramite sponsorizzazione. Ricordiamo invece che qualche anno addietro era stato utilizzato, presso il molo Audace, quale piattaforma di tuffi per Mare Nordest 2019. Sembra invece assodato l’inserimento nella gru di un ascensore panoramico; sebbene, come con il restauro, i costi appaiono piuttosto elevati. Il fascino però del paragone tra la Torre Eiffel e la gru Ursus appare irresistibile; sebbene proprio la prima accusi a sua volta nella capitale francese problemi di stabilità. La gru rientra in ogni caso nell’ambito delle problematiche dell’archeologia industriale: strutture di grande interesse, ma dalle dimensioni tali da rendere difficili le operazioni di recupero.

[z.s.]

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore