20.8 C
Trieste
sabato, 13 Agosto 2022

A Lubiana si parla di mobilità del futuro: interesse per la cabinovia di Trieste

21.06.2022 – 12.40 – Il tanto discusso progetto della Cabinovia Metropolitana del Comune di Trieste, che collega Porto Vecchio ad Opicina (finanziato interamente con i fondi PNRR con circa 49 milioni), nonostante le numerose manifestazioni da parte del “fronte del no” (ultima avvenuta soli quattro giorni fa) è entrato ormai nella sua fase finale con la realizzazione del disegno definitivo ed esecutivo ed è stato presentato a Lubiana la scorsa settimana in occasione dell’evento “Mobility 2022, Smart Spaces for Living” dove ha riscontrato molto successo. Il progetto ha infatti solleticato l’interesse dei partecipanti che hanno chiesto al Comune di Trieste la condivisione degli studi effettuati.

All’evento, dedicato alla mobilità del futuro ed introdotto dal sindaco di Lubiana Zoran Janković, erano presenti diversi manager tecnici di realtà pubbliche e private, oltre che di Trieste, anche dell’area dei Balcani (Albania, Montenegro, Slovenia, Croazia, Serbia). È stato il direttore di Dipartimento TEAM ing. Giulio Bernetti a illustrare il piano relativo alla mobilità sostenibile della cabinovia come esempio di infrastruttura capace di armonizzare le esigenze di mobilità del territorio con l’attenzione per l’ambiente. “Sempre più città in Europa e nel Mondo – ha evidenziato l’ing. Bernetti – stanno adottando queste infrastrutture di mobilità sostenibili che permettono, rispetto ad altre soluzioni, un minor consumo di suolo oltre ad essere silenziose, veloci e minimamente impattanti dal punto di vista ambientale. Questo progetto è il risultato di approfonditi studi tecnici che hanno interessato differenti contesti. Considerando la crescita che sta avendo la città di Trieste, dove con i lavori in Porto Vecchio è in corso uno dei più importanti interventi di riqualificazione urbana nel Mediterraneo, la cabinovia metropolitana si inserisce nel quadro più ampio della mobilità cittadina, permettendo di alleggerire il traffico da nord verso la città, già molto intenso ed in chiaro aumento con la contestuale crescita dei flussi turistici”.

[v.l.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore