31.2 C
Trieste
mercoledì, 10 Agosto 2022

Bollette a rate nel 2022: tutto quello che c’è da sapere

28.12.2021 – 10.00 – Le stime sull’andamento dei prezzi di energia e gas per il primo trimestre del 2022 sono tutt’altro che rassicuranti. Questo capodanno, a causa dei continui aumenti stellari dei prezzi, nella lista dei buoni propositi dovremmo inserire anche l’impegno a pagare le bollette. Infatti, sta diventando un impegno (e un sacrificio) sempre più complesso e oneroso.
Il Governo, tuttavia, sta mettendo in campo diverse misure tra cui la possibilità di rateizzare le bollette di luce e gas.
Come funziona la rateizzazione? Le bollette interessate dalla manovra, sono quelle relative ai consumi di energia e gas fatturati tra gennaio e aprile 2022. In questo periodo di tempo, se il cliente è in difficoltà con i pagamenti, il fornitore deve proporre un piano di rateizzazione non superiore a 10 mesi e senza alcun interesse.
Le modalità tecniche e operative saranno definite dall’ARERA (l’autorità di regolazione per energia, reti e ambiente) e verranno comunicate non appena pronte.
A chi è permesso rateizzare? Il provvedimento è valido solo per le utenze ad uso domestico (residente o non residente). Quindi alle famiglie che saranno in difficoltà con i pagamenti delle bollette (comprese tra gennaio e aprile), gli verrà proposto direttamente dal fornitore un piano di rateizzazione.
Questo significa che non ci sarà nulla di automatico, ma solo che il fornitore, quando invierà il primo sollecito di pagamento, dovrà offrire la possibilità di rateizzare il pagamento delle bollette non pagate.
Attenzione: Non è una giustificazione! Questa manovra sarà molto simile a quella che abbiamo già visto nel 2020 durante il primo lockdown e, per evitare l’incomprensione che c’è stata in precedenza, bisogna sottolineare il fatto che la possibilità di poter rateizzare le bollette non ci da il diritto di non pagarle.
Questa manovra, infatti, è pensata in modo specifico alle famiglie che sono in difficoltà economica e non a chi pensa di avere in tasca la giustificazione per non pagare o rimandare il pagamento delle bollette a proprio piacimento.
Le altre manovre per ridurre i costi: Tra le manovre messe in campo dal Governo, sono previsti anche l’azzeramento degli oneri di sistema delle bollette elettriche (sia per utenze domestiche che non domestiche con contatori con potenza disponibile fino a 16,5kW) e l’azzeramento degli oneri di sistema delle bollette gas (sia utenza domestiche che non). L’iva sulle bollette del gas, rimarrà al 5%, come nell’ultimo trimestre del 2021 e verrà potenziato anche il Bonus Sociale. 

Manuel Flaugnacco 

 

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore