Processo Ugo Rossi, sentiti i teste nella seconda udienza. Il 22 Dicembre la sentenza definitiva

25.11.2021 – 13:45 – Nel pomeriggio di ieri, presso il Tribunale di Trieste, ha avuto luogo la seconda udienza del processo per direttissima a carico del Consigliere Comunale del “Movimento 3V”, Ugo Rossi, per i fatti avvenuti fuori da un ufficio postale lo scorso 2 Settembre, in Viale Sanzio, nel Rione di San Giovanni. Rossi, difeso dall’Avvocato Giuseppe Turco, si è presentato in aula assieme ad alcuni testimoni chiamati in tribunale proprio dalla difesa. Successivamente, il Giudice Camillo Poilucci ha ascoltato la testimonianza dell’agente della Polizia di Stato, Massimo Ambrosino, e gli amici del Consigliere quali Lorenzo Gentile e la sua compagna Brunella Carlini i quali hanno preso le difese dell’imputato attualmente accusato di aggresione, oltraggio a pubblico ufficiale e lesioni aggravate.

Come accaduto nella primissima udienza, anche questa volta il trentenne friulano si è presentato in aula senza mascherina chirurgica e con certificato medico alla mano, il quale avrebbe dovuto fungere da documento di valida esenzione. Tuttavia, il Giudice Poilucci l’ha considerato non idoneo e quindi ha invitato Rossi ad indossare il dispositivo di protezione individuale. Dopo aver ascoltato entrambe le parti, la giuria ha ricalendarizzato il processo per il prossimo 22 Dicembre. A tre giorni da Natale, il Giudice ascolterà infine altri due membri delle Forze dell’Ordine intervenute quel giorno quali gli agenti Persico e Amborsino. Dopodichè, verrà pronunciata la sentenza definitiva.