Spazio… relazione: la comunicazione nella coppia

23.10.2021 – 09.32 – In coppia la comunicazione è la base per la crescita e per comprendere la visione di vita dell’altro. Comunicare è una funzione fondamentale, necessaria ogni qualvolta qualcuno può leggere e interpretare il nostro messaggio. Il primo degli assiomi della comunicazione afferma che “È impossibile non comunicare”, anche senza parole, senza gesti solo con la nostra presenza trasmettiamo informazioni agli altri. Come formulare una comunicazione efficace, che sia in grado di trasformare i nostri pensieri, bisogni, idee, stati d’animo al nostro partner? Uomini e donne hanno un modo di comunicare diverso, la parte emotiva di richiesta di condivisione viene dal genere femminile mentre l’uomo parla di questioni pratiche, cerca di risolvere i problemi da solo e poi di parlarne.

Questo porta ad incomprensioni perché ci si aspetta che il partner abbia la nostra stessa modalità di comunicazione e conoscendo questo aspetto possiamo ascoltare in modo più consapevole. Il dialogo ci aiuta a condividerci e a capire il mondo dell’altro, come i suoi occhi guardano la realtà e quali colori assegna a ciò che accade. Una buona relazione poggia su un’abitudine alla comunicazione sul dedicare tempo al Noi, alla costruzione passo dopo passo del castello relazionale, la cura che rivolgiamo al conoscere l’altro è uno strumento straordinario per aumentare l’intesa. Come comunicare bene? Attraverso questi comportamenti e atteggiamenti che sono preziosi, mostrare profondo interesse è la base del ponte comunicativo, accompagnato da un ascolto attivo che segue il discorso e chiede conferma sulla vera comprensione, con domane chiarificatrici tipo: ho capito bene che…… “correggimi se sbaglio, hai detto che… “e seguito da richieste concrete su cosa potremo fare noi per migliorare la situazione o per far sentire meglio l’altra persona.

Ogni discussione deve avere come fine ultimo migliorare la conoscenza e l’intesa, non quello di vincere la discussione o di avere ragione, il fine ultimo è il Noi, non i due piccoli ego. Comunicare è mostrare e ricevere fiducia e rispetto, è curare l’altro e la coppia è tendersi le mani per essere più forti insieme. L’obbiettivo è evitare la supremazia ma sentirsi sullo stesso piano ognuno con le proprie caratteriste che arricchiscono il la relazione. Ogni discussione risolta regala stabilità, ogni conflitto concluso male instilla dubbi e porta dolore a entrambi. La mia saggia nonnina diceva sempre “perché fare baruffa e rimanere arrabbiati… siamo qui di passaggio, che sia un tempo sereno e con il sorriso sulle labbra”. Com’è la vostra comunicazione? Usate i cavalieri o sapete dominarli? Dove fate più difficoltà? Cosa è più spontaneo per voi? Riuscite a chiudere con un abbraccio?

Scrivi pure le tue domande, le tue riflessioni, i tuoi pensieri, le tue esperienze di relazione che saranno trattate in forma anonima via mail a [email protected] o via WhatsApp al 3921805011 e ti risponderò con gioia, la tua vita può essere spunto di crescita e riflessione anche per altri lettori.

[del Dott. Marco Folla, psicologo. Si occupa di relazioni, problemi di ansia, attacchi di panico, problemi alimentari, mindful eating, training autogeno.]