3327: Gastone Bianchi e le ossessioni di Nikola Tesla

01.10.2021 – 09.00 –  3327 – Nikola Tesla” è il titolo dell’opera a cura dell’artista triestino Gastone Bianchi (classe 1986), pensata e ideata per il progetto espositivo “Nikola Tesla: un uomo dal futuro” che si terrà al Magazzino 26 nel Porto Vecchio di Trieste dal 18 settembre al 10 ottobre 2021.
La scelta del titolo è riferita all’ossessione che Tesla aveva per tutti i numeri divisibili per tre: Gastone Bianchi affascinato dalle stranezze del grande inventore, ha ricavato il numero dell’ultima stanza d’albergo a New York in cui Tesla è morto, lasciando 80 bauli di progetti. L’opera di Bianchi è una sua personale interpretazione in acrilico su tela del progetto n. 645,576 (Sistema per la trasmissione dell’energia elettrica), su cui verrà impressa in più fasi di stesura una trama di colori che richiamano le diverse nazionalità di Tesla e la riproduzione del progetto elettronico che ad oggi è ancora studiato e ripreso da scienziati e inventori. La volontà dell’artista Bianchi è quella di dare uniformità alla figura del grande inventore Nikola Tesla, donando grazia e unicità all’opera artistica, sia da un punto di vista professionale nella ripresa del suo progetto riletto in un linguaggio artistico, sia da un punto di vista umano nell’accenno alle sue ossessioni che l’hanno contraddistinto.

[L’esperienza di Gastone Bianchi inizia da giovanissimo nella ricerca assidua delle tecniche pittoriche e nella sperimentazione dell’acquerello che prediligerà fino ad oggi in opere d’arte che hanno ricevuto un ottimo riscontro nelle esposizioni pubbliche, come la sua passione per i ritratti di poeti che dipinge sui toni del bianco e nero, in grado, secondo l’artista, di donare maggiore espressività ai visi dei poeti come Rimbaud, Alda Merini, Antonia Pozzi, Dario Bellezza, Sylvia Plath, Emily Dickinson e molti altri.
Grazie al padre, disegnatori di interni, Gastone ha sviluppato da subito un’attrazione anche per i colori, vedendoli sempre sparsi nello studio dove lavorano insieme, portando avanti i suoi progetti di pittura che spaziano dall’acrilico, all’acquerello, alla matita e alle tecniche di incisione. Oltre ad aver frequentato la Scuola del Vedere con Claudio Mario Feruglio e Javier Alvarez Palomar, ha seguito anche dei corsi presso la Scuola Internazionale di Grafica a Venezia. L’esperienza dei tre anni a Lugano, poi, è stata determinante nella scoperta della lavorazione del vetro con le murrine seguito dal maestro Matthew Curtis. Tutti questi studi e la serietà dell’artista nell’applicarsi, l’hanno portato a scoprire, inevitabilmente, il bisogno di esplorare nuove tecniche e unirle a quelle già conosciute, come l’incisione, la tecnica di acrilico posta sul poliestere e l’arte digitale. Eppure, nonostante la ricerca e la voglia di sperimentazione artistica, Gastone rimane ad oggi fedele e affezionato all’uso degli acquerelli, suoi primi compagni d’arte, per la loro spontaneità e immediatezza].

Di seguito, proponiamo i titoli e i luoghi delle sue mostre personali e collettive:

Esposizioni personali:
Figure&Astrazioni – Trieste 2008
XX Memorial “Con Gianni” – Castelvetro di Modena 2009
Gli occhi dell’anima – Aquileia (UD) 2011
La fatalità dell’indifferenza – Galleria Rettori Tribbio, Trieste 2015
Frammenti nel vetro…riflessi su poliestere – Sala Comunale d’Arte, Trieste 2016
Forma e sostanza – Galleria Rettori Tribbio, Trieste 2016
Nutrire l’anima – Galleria Rettori Tribbio, Trieste 2019
Poeti in acquerello – Studio517 San Vito, Trieste 2021

Varie collettive:
Grado Arte con il gruppo Aura – Grado (GO) 2008
XXII° Premio Lilian Caraian per le arti figurative – Trieste 2009
Arte del Fair Play Balon – Udine 2009
Opera per il Museo di arte sacra – Sesto al Reghena (PN) 2010
Sguardi d’arte – Palmanova (UD) 2014
P.Caccia Dominioni.Cent’anni dopo – a Trieste – Biblioteca Statale Stelio Crise, a Gorizia, e Bruxelles 2015-2016
Arte per la vita – Palazzo d’Attimis, Maniago (PN) 2016
Artisti triVeneti a Motta – Motta di Livenza (TV) 2016
Misericordiae Vultus – Sesto al Reghena 2017
XXXI° Premio Lilian Caraian per le arti figurative – Trieste 2017
XXXII°Premio Lilian Caraian per le arti figurative – Trieste 2019
Omaggio a Cividale città dell’Unesco – Cividale (UD) – 2019
ART PAPER GALLERY – 2020

f.s