N.I.S. Polizia Locale Trieste, controlli per garantire la sicurezza urbana, il report di Aprile

11.05.2021 – 14:00 – Il Nucleo Interventi Speciali della Polizia Locale di Trieste opera in tutto il territorio comunale occupandosi prevalentemente del degrado urbano attraverso il rispetto delle regole della convivenza civile, alcune delle quali spesso coincidono anche sulla percezione della sicurezza dei singoli cittadini. Senza escludere i controlli Covid. Alla fine di ogni mese viene fatto il bilancio dell’attività: si aggiungono, benché non quantificati, tutti i controlli quotidiani preventivi sulle Rive (venditori abusivi ed indicatori di parcheggio) ed il supporto costante alle guardie giurate, impiegate nel monitoraggio delle aree maggiormente critiche (in caso di necessità intervengono le pattuglie di Polizia Locale).

A seguire, il resoconto del mese di Aprile (in totale 47 sanzioni e 2 denunce):

• 25 sanzioni per mancato rispetto delle norme anti Covid-19:
◦ 12 per spostamento non motivato da necessità
◦ 6 per spostamento in una casa privata in numero maggiore di 2;
◦ 5 per omesso uso della mascherina (di cui uno su autobus);
◦ 1 per consumo di cibo/bevande dopo le 18;
◦ 1 per violazione del coprifuoco 22-05.

• 5 sanzioni per accattonaggio molesto:
◦ tutte con il successivo inoltro al Questore per il decreto di allontanamento;
◦ in un caso i proventi sono stati posti sotto sequestro
◦ accertate in via Battisti (1), strada di Fiume (2), via Valmaura (1) e via Carducci (1).

• 5 sanzioni per ubriachezza:
◦ in 3 casi con allontanamento;
◦ accertate in via Battisti (2), via Spiridione (1), piazza Venezia (1) e largo Barriera vecchia (1);

• 4 sanzioni per degrado urbano: minzione (1 in piazza Cavana), mozzicone e rifiuti a terra (1 in via Molino a vento ed 1 in piazza Garibaldi) e imbrattamento cestini dell’immondizia (1 verbale alla stessa persona per 2 violazioni commesse in piazza Perugino e viale D’Annunzio);

• 2 sanzioni per vendita senza licenza con sequestro della merce e relativi allontanamenti accertate in piazza Sant’Antonio e corso Italia;

• 2 sanzioni per detenzione di sostanza stupefacente (sequestrata);

• 2 sanzioni per imbrattamento di edifici o manufatti in zona sant’Antonio e in scala Santa;

• 2 sanzioni per fumo all’interno di un parco pubblico (giardino Pincherle e giardino di via Capitolina);

• 1 denuncia per minacce ed oltraggio a pubblico ufficiale;

• 1 denuncia per invasione di terreni o fabbricati.