Trieste, lancia bottiglie di vetro e prende a pugni il bus: neo diciottenne denunciato

15.12.2020 – 09.19 – Ieri sera, un ragazzo da poco maggiorenne, è stato denunciato dalla Polizia di Stato per resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale, inosservanza dei provvedimenti dell’Autorità e per essersi rifiutato di fornire le proprie generalità. Il ragazzo è stato notato lanciare bottiglie di vetro contro alcune vetture in sosta e sferrare vari pugni contro le pareti in plastica della pensilina dei bus in strada per Longera insieme a due diciassettenni e ad una quindicenne. Sono giunte alcune telefonate alla sala operativa della Questura tramite il 112 e sul posto è stato inviato personale della Squadra Volante. Alla vista degli operatori il giovane, in palese stato di alterazione alcolica (motivo per il quale è stato sanzionato amministrativamente per ubriachezza) ha assunto un comportamento aggressivo e si è rifiutato più volte di fornire le proprie generalità e di indossare il sistema di protezione individuale. Inosservanza che è stata sanzionata.

Per nulla collaborativo, ha opposto resistenza ed è stato accompagnato negli Uffici di Polizia, insultando e minacciando gli agenti.

Dopo le formalità di rito, il giovane è stato deferito alla locale Procura della Repubblica.

c.s