Altro colpo per l’Unione, dalla Samb ecco Di Massimo

15.08.2020 – Milanese ha colpito ancora. Dopo aver formalizzato, nel giro di pochi giorni, gli arrivi di Rizzo e Petrella per il campo e di Coletti per lo staff tecnico, l’Unione ha ufficializzato quest’oggi tramite i propri canali web un nuovo acquisto per il reparto avanzato: si tratta dell’attaccante Alessio Di Massimo, grintoso giocatore offensivo dalle spiccate doti tecniche che ha firmato con la società alabardata un contratto valido sino al 30 giugno 2022.

A dare i natali al neoalabardato, il 7 maggio del 1996, è la piccola cittadina abruzzese di Sant’Omero, in provincia di Teramo. Con la piccola società locale, la Palmense, disputa giovanissimo il campionato di Promozione abruzzese imponendosi da subito come elemento imprescindibile: 30 saranno le presenze, condite da 17 reti, per l’allora 17enne Alessio. La stagione seguente lo vede passare in prestito all’Alba Adriatica, che disputa il campionato di Eccellenza. Di Massimo non patisce certo il salto di categoria e anche qui gioca e segna regolarmente: le sue reti saranno 14 in 32 presenze.

Nella stagione successiva, ancora un salto di categoria, ancora in prestito: il Sant’Omero lo gira infatti all’Avezzano, che gioca in Serie D. Qui rimane soltanto metà stagione (che lo vede protagonista con 5 segnature in 12 presenze), perché su di lui mette gli occhi nientemeno che la Juventus: i bianconeri lo rilevano in prestito e lo fanno giocare con la Primavera, che beneficia delle sue 6 reti in 10 presenze e del suo gol decisivo nella finale del Torneo di Viareggio contro il Palermo. A fine anno torna al Sant’Omero, ma non per restarci: a mettere gli occhi sul talentino abruzzese è infatti il Pescara, che lo acquista stavolta a titolo definitivo, girandolo però immediatamente alla Sambenedettese. Qui Di Massimo troverà la stabilità e la consacrazione nel campionato di Serie C: le successive quattro stagioni lo vedono infatti impiegato stabilmente nell’attacco dei marchigiani (saranno 112 le presenze totali in campionato) con un ottimo contributo realizzativo (12 reti e 20 assist).

Le qualità del giocatore, la sua duttilità (destrorso, può giocare sia da attaccante esterno sulla fascia mancina che su quella opposta, pur prediligendo la prima, oltre che sulla trequarti e persino al centro dell’attacco come seconda punta), la sua esperienza nonostante la giovane età hanno attirato l’attenzione di svariati club anche di Serie B (Vicenza, Venezia ed Entella), ma alla fine a prevalere è stato l’interesse della società alabardata che, lavorando sottotraccia, senza lasciar filtrare informazioni nelle scorse settimane, ha infine piazzato un altro colpo importante in vista del prossimo campionato.

Quello di Di Massimo potrebbe non essere tuttavia l’unico acquisto formalizzato in questa giornata: secondo il portale Trivenetogoal, infatti, oltre all’attaccante abruzzese sarebbe in arrivo anche l’olandese Boultam per il centrocampo. Per il ruolo di terzino, invece, si è fatto nelle scorse ore il nome del capitano della Sambenedettese Rapisarda il quale, se fosse vero, si ricongiungerebbe subito con Di Massimo. Per la fascia opposta, invece, l’ultimo nome in ordine di apparizione è quello del giocatore del Monza Michele Franco, sempre meno al centro del progetto brianzolo. Insomma, come sempre in questa fase i nomi che circolano sono tanti, taluni fantasiosi e talaltri meno; la certezza è che difficilmente la Triestina lascia circolare informazioni su trattative davvero in corso e che dunque ogni voce va presa con le pinze.