16.8 C
Trieste
sabato, 13 Agosto 2022

Il FVG non cresce, spesa media delle famiglie in calo del 2,5%

11.11.2019 – 08.50 – La crisi economica del 2008 continua a ripercuotersi sul Friuli Venezia Giulia, a oltre un decennio di distanza: i consumi infatti, dopo (tanti) annunci di ripresa, continuano a calare. Secondo la Cgia di Mestre, che ha utilizzato a sua volta dati Istat, le spese di una famiglia in regione sono drasticamente scese in un anno: si è passati da una spesa media mensile di 2604 euro (2017) a 2537 (2018), con una flessione netta del 2,5%. I consumi pertanto risultano inferiori a quelli del 2007, quando una famiglia benestante in media consumava mensilmente 2580 euro. Il Friuli Venezia Giulia però non è solo, perché il calo netto dei consumi si riflette in quello del Veneto, dell’Emilia Romagna, del Piemonte, della Lombardia e del Trentino Alto Adige. Dopo la batosta del 2008, c’era stata una ripresa dei consumi nel 2014, ma l’atteso ritorno alla normalità non è mai realmente avvenuto.
Persistono nel frattempo le difficoltà nel piccolo commercio e nell’artigianato, con chiusure e fallimenti; oltre ad alimentare una situazione di degrado nei centri storici, con tanti locali sfitti, la grande distribuzione non riesce a “coprire” efficacemente i posti persi con i negozi e le botteghe.

(Fonti: Cgia Mestre, Consumi: in 10 anni crollati di 21,5 miliardi)

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore