7 C
Trieste
giovedì, 8 Dicembre 2022

Una Pallanuoto Trieste in cerca di rivincita ospita Posillipo, per Bettini “Dipenderà dall’atteggiamento”

01.02.2019 – 11.40 | Dopo la bruciante sconfitta di Bogliasco, che ha visto i padroni di casa (ultimi in classifica) prevalere nel finale, i ragazzi della Pallanuoto Trieste sono attesi da un’altra sfida difficile, stavolta casalinga, contro il Posillipo quarto in classifica. La sfida contro i campani, valevole per la terza giornata di ritorno del campionato di Serie A1 Maschile, avrà inizio, alla piscina “Bruno Bianchi“, alle 18 di domani, sabato 2 febbraio. Ad arbitrarla saranno Massimo Savarese di Savona e Marco Ercoli di Fermo, mentre il delegato sarà Daniele Saeli.

Settimana di lavoro intenso per la squadra di Bettini, che non ha avuto il tempo di rimuginare sul risultato negativo patito nell’ultimo impegno. La mente, infatti, è andata sin dalla sirena finale subito alla partita di domani, in cui la Pallanuoto Trieste ospiterà una squadra di grande valore: “Il Posillipo è una grande squadra – ha infatti affermato l’allenatore della Pallanuoto Trieste Daniele Bettini – che si esprime con notevole tranquillità e consapevolezza nei propri mezzi. Non sono per caso così in alto in classifica.”. Se l’avversario è forte, però, Trieste non parte già sconfitta e scenderà in vasca per giocarsela a viso aperto: “In partenopei però sono avversario alla nostra portata, abbiamo tutto per potercela giocare alla pari. Per noi questi tre punti sono assolutamente fondamentali.”.

La preparazione del match, però, non è stata delle più semplici, a causa di una vera e propria epidemia influenzale, che ha bloccato ben 6 degli uomini alabardati e che dunque causa molti grattacapi al coach Bettini per quanto riguarda la formazione. Tuttavia, Bettini non vuole cercare alibi e l’aspetto sul quale l’allenatore alabardato pone l’attenzione è un altro: “Dipende tanto da noi, da quale atteggiamento metteremo in acqua – afferma l’allenatore – Loro hanno almeno due elementi di qualità superiore, attorno ai quali ruota un gruppo di tanti ottimi giocatori. Sarà fondamentale restare sempre concentrati al massimo sulla partita. Non ci possiamo permettere di perdere ulteriore terreno causa evitabili cali di concentrazione. Bisognerà giocare con tanta testa.” conclude Bettini.

L’avversario di turno, il Posillipo, è squadra blasonata, per la quale a parlare è il palmares: tra i più prestigiosi sodalizi italiani, infatti, il Posillipo può vantare nella sua bacheca la bellezza di undici Scudetti e tre Coppe dei Campioni, oltre ad altri titoli (sia in campo nazionale che in Europa), sebbene il titolo italiano manchi dal 2004. Pur non vincendo da un po’, però, la squadra di Brancaccio abita saldamente i quartieri nobili della classifica. Squadra composta da un bel mix di esperienza (come quella del portiere Negri) e freschezza giovanile (rappresentata meglio di chiunque altro dall’ottimo Di Martire, classe 2000, autore di ben 25 centri in campionato), il Posillipo ha già battuto gli alabardati nella gara di andata, disputatasi a Casoria il 27 ottobre, conclusasi sul 13-7. Dal canto suo, la Pallanuoto Trieste non ha mai sconfitto i rossoverdi. Domani, dunque, i ragazzi di Bettini avranno una motivazione in più per provare a vincere.

Come sempre, per chi non potrà recarsi alla piscina “Bruno Bianchi” per sostenere la squadra alabardata dal vivo, la pagina Facebook della Pallanuoto Trieste pubblicherà gli aggiornamenti live sull’andamento della partita.

Le altre gare del terzo turno di ritorno del campionato di Serie A1 Maschile vedono opposte Pro Recco contro Roma Nuoto e Sport Management che ospiterà il Catania, in due match che appaiono praticamente scontati sulla carta; più difficile invece il pronostico di RN Florentia-Ortigia Siracusa, con entrambe le squadre che puntano dritte alla final six. Se per RN Savona appare difficilissimo fare risultato contro AN Brescia, più possibilità potrebbe avere il fanalino di coda Bogliasco in casa della Lazio: i liguri, galvanizzati dalla vittoria contro la Pallanuoto Trieste, hanno già fatto punti contro i biancocelesti in questa stagione. La sfida più imprevedibile sarà con ogni probabilità quella che vede opposte Canottieri Napoli e Iren Quinto, che sarà trasmessa in diretta streaming da Waterpolo Channel.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore