11.4 C
Trieste
lunedì, 5 Dicembre 2022

Porto di Trieste, al via protocollo FVG-Authority per il mercato del lavoro

02.02.2019 – 16.11 – La Regione Friuli Venezia Giulia è la prima in Italia a stringere un accordo con l’Authority di Zeno D’Agostino per riqualificare e reinserire i (tanti) lavoratori del settore portuale rimasti senza impiego in seguito a mutamenti economici e all’automatizzazione. È infatti un vero e proprio protocollo, approvato ieri dalla Giunta, su proposta dell’assessore al Lavoro, Alessia Rosolen.

“Ora – ha commentato Rosolen – possiamo avviare percorsi di formazione e incrociare domanda e offerta nel delicato settore dei lavori portuali. È un’iniziativa innovativa a livello nazionale – evidenzia l’assessore al Lavoro – perché è la prima volta che Regione e Autorità di sistema opereranno insieme nel settore dell’occupazione in un ambito, quello del Porto di Trieste, che è il luogo principe per lo sviluppo del Friuli Venezia Giulia”.

Il protocollo prevede l’aggiornamento professionale dei lavoratori portuali già inseriti e la collaborazione tra l’Autorità e il sistema regionale dei servizi pubblici per il lavoro nelle politiche a sostegno dello sviluppo del Porto di Trieste. Senza trascurare la riconversione dei lavoratori a diversi ambiti in caso di cambiamenti all’interno del Porto, così come iniziative di orientamento e intermediazione per la ricollocazione, al di fuori di questo specifico settore, dei lavoratori che non possono più operare nel comparto. Infine l’atto approvato dalla giunta offre collaborazione alle aziende che intendono insediarsi nell’area portuale, dando loro una gamma di servizi per la ricerca del personale necessario da inserire nell’organico dell’impresa.

Il protocollo non avrà modo di realizzarsi senza un continuo confronto tra la Regione e l’Autorità, evento che avverrà ogni sei mesi per riassumere i risultati dell’iniziativa.

spot_img
Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore