27.4 C
Trieste
sabato, 25 Giugno 2022

Concluso il festival “I Mille Occhi”: a Franco Giraldi il premio Anno Uno

 

 

 

 

 

 

 

 

Il regista Franco Giraldi ha ricevuto il premio Anno Uno 2018 in occasione de “I Mille Occhi”, il festival internazionale di cinema e arti promosso dall’associazione culturale Anno Uno. L’edizione XVII si è conclusa giovedì scorso, con una serata al teatro Miela di Trieste.
L’attrice e produttrice cinematografica Senta Berger ha consegnato “Lo specchio convesso” al regista, 87 anni, che si è fermato in sala per rivedere una parte del suo film La giacca verde, proiettato in seguito alla premiazione.

Senta Berger

Alla serata, oltre al direttore Sergio Germani, erano presenti diversi amici e personalità della cultura. «Faremo un altro film?» ha chiesto l’attore Omero Antonutti, rivolgendosi a Giraldi che ha risposto in modo affermativo. «È un grande amico, abbiamo fatto molte cose, ho imparato molto- ha detto lo scrittore Claudio Magris- Ho sempre invidiato questa capacità di fare della poesia, dell’arte, non solo attraverso la bellissima mediazione delle parole, ma anche attraverso le immagini: questa dimensione sensibile e sensuale».

La giacca verde

Franco Giraldi, nato a Comeno (ora Komen) nel 1931, ha scritto di cinema fin da giovanissimo, per esordire poi nel genere western come aiuto regista di Sergio Leone (Per un pugno di dollari, 1964). Ha diretto in seguito pellicole come Cuori solitari, Un anno di scuola, La frontiera, lavorando per cinema e tv con attori come Ottavia Piccolo, Monica Vitti, Ornella Muti, Gigi Proietti, Renzo Montagnani. Di madre slovena e padre istriano, Giraldi conserva una mente aperta e lungimirante, con una particolare sensibilità per le questioni che riguardano la frontiera.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore