9.7 C
Trieste
mercoledì, 7 Dicembre 2022

Quali eventi a Trieste? Ritorna la Giornata Europea della Cultura Ebraica

12.09.2022 – 11.41 – Molteplici gli eventi e le conferenze che ricorrono questa settimana a Trieste, accomunate però da un sostanziale predominio delle offerte in campo librario: la città di carta, accanto a corsi e singole proposte, predomina con attività specie per i più piccoli.
Si parte domani, martedì 13 settembre, ore 17, con “Un Mondo di Storie” presso il Museo Carlo e Vera Wagner, in collaborazione con la Comunità Ebraica di Trieste in occasione della Giornata Europea della Cultura Ebraica. Saranno protagoniste dell’incontro fiabe, favole, filastrocche musiche e giochi della cultura ebraica di ieri e di oggi. Si tratta di un evento per bambini dai tre anni, ragazzi e adulti. La partecipazione è gratuita con prenotazione obbligatoria a [email protected]
Il Museo lo definisce “Un viaggio con la fantasia per grandi e piccoli nei cinque continenti, per incontrare lingue, dialetti e culture da ogni parte del globo, valorizzare la lingua madre e permettere la condivisione della propria cultura d’origine con le famiglie di lingua italiana per una reciproca conoscenza interculturale”.
Mercoledì 14 settembre, nella sontuosa cornice del Grand Hotel Duchi d’Aosta, verrà inaugurata la mostra dell’Art Advisor Fabio Fonda dal titolo Ibrida_mente. Le opere saranno visitabili dalle ore 17.30-19.30, a ingresso gratuito, all’interno della “galleria verticale” dell’albergo. La mostra presenta “ibridazioni con fotografia, pittura e tessile”; rappresentano infatti “la cifra stilistica che nel 2012 ha portato all’affermazione internazionale di Fabio Fonda, invitato a Maribor (Capitale Europea della Cultura) a rappresentare, accanto ad Ottavio Missoni, innovazione e creatività made in Italy“.
Venerdì 16 settembre, dalle ore 18.30-20, s’inaugurerà l’esposizione “Ephemera allo studio“; una mostra personale di Riccardo Arena a cura di Michela Lupieri, una nuova produzione ideata dall’artista a partire dagli accadimenti, dalle suggestioni e dalle tracce raccolte durante il Festival.
L’installazione Effemeridi mette in scena nello spazio di Trieste Contemporanea (via del Monte 2/1) una complessa coreografia di forze astratte costituita da tracce, impronte, orme e residui di fenomeni interdipendenti su scala astronomica, geologica, psichica e particellare. La mostra viene definita “una danza di segni combinatori che relativizza estensioni temporali eterogenee al fine di schiudere il potenziale evocativo di ciò che è transeunte”.
Infine, sabato 17 settembre, nuovo appuntamento per i più piccoli… e chi con i più piccoli insegna, dalle ore 10.30 alle 12, con il Mini Mu Museo dei Bambini, presso il Parco di San Giovanni, Via Weiss 15, nella “piazza leggera” antistante il Museo.
Per i bambini riprendono infatti i consueti incontri di lettura abbinati a un mini laboratorio creativo curato dal Mini Mu, rivolti a famiglie con bambini da 0 a 6 anni. Prosegue inoltre la collaborazione con la libreria LibRIbelli, che cura un’esposizione di libri in regalo per grandi e piccoli grazie a zio Gio’ e al suo mitico furgoncino “Drago”. All’interno del furgoncino è allestita una biblioteca viaggiante, con libri di qualità a disposizione per letture di gruppo e autonome. Serve la prenotazione obbligatoria con messaggio Whatsapp al numero 3493256747 indicando nome ed età del/la bambino/a e nome del genitore o altro adulto accompagnatore. Si consiglia di prenotare per tempo e di avvisare in caso d’impedimento per permettere l’accesso alle famiglie in lista d’attesa.

[z.s.]

spot_img
Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore