14.7 C
Trieste
mercoledì, 5 Ottobre 2022

Caffè San Marco di Trieste, un po’ di storia: tra irredentismo e letteratura

07.07.202211.30 – Il Caffè San Marco è uno dei più prestigiosi e antichi Caffè storici di Trieste. Fondato nel 1914, è un luogo intriso di storia, un Caffè che è stato testimone di tutte le grandi vicende del Novecento triestino, italiano ed europeo. 
Affacciato su Via Cesare Battisti, il Caffè San Marco si eleva in altezza per sei piani, esternamente abbellito da rilievi in pietra con motivi floreali, ghirlande, medaglioni e mensole che ricoprono la superficie dell’edificio. In corrispondenza del terzo piano, balconi in pietra consentono una vista dall’alto sulle vie triestine. Non appena si varca la porta d’ingresso si viene immediatamente rapiti da una magica atmosfera: il Caffè si apre al pubblico con sale ricche di stucchi dorati, specchi, diversi dipinti raffiguranti figure di maschere, opera dell’artista Ugo Fiumani, e affreschi del pittore Guido Marusig. Un’emozione accompagnata da un meraviglioso aroma di caffè appena macinato.
Il palazzo venne realizzato nel 1903 dall’architetto Giorgio Polli, su commissione delle Assicurazioni Generali, in un unione tra elementi liberty, biedermeier e revival che volevano ricordare i palazzi della Ringstrasse, ovvero una serie di viali ottocenteschi il cui percorso circolare ricalcava il tracciato delle mura medioevali che circondavano il centro storico di Vienna.
Nell’ala sinistra del pianoterra, in origine occupata dalla Latteria Trifolium, il 3 gennaio 1914 viene inaugurato da Marco Lovrinovich il Caffè San Marco, ricordato come ritrovo degli irredentisti italiani e di letterati quali Italo Svevo e Umberto Saba. Nel locale venne anche ambientato lo sceneggiato televisivo “Coscienza di Zeno”, diretto da Sandro Bolchi.
Purtroppo, il Caffè è stato distrutto nel maggio del 1915 dai dimostranti filo austriaci, ma nel novembre del 1989 vennero completati i lavori di ristrutturazione generale dell’edificio, il quale è stato infine sottoposto nel 2000 ad un ultimo restauro durato tre mesi e sostenuto dalle Assicurazioni Generali, proprietaria dell’immobile.

Di seguito gli orari di apertura.
Dal lunedì al venerdì dalle 8.30 alle 23.00
Sabato dalle 8.30 alle 23.45
Domenica dalle 9.00 alle 21.00

[g.l.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore