18.7 C
Trieste
giovedì, 26 Maggio 2022

Il Centro Mittelcut intitola all’attore triestino Garinei le nuove sale

09.05.2022 – 16.06 – Presentate oggi a Trieste presso il Palazzo della Cultura Mitteleuropea di via del Coroneo, 15 l’Accademia Garinei Mittelcult Trieste – con intitolazione delle Sale Formative a Pietro Garinei, Raffaello de Banfield, Alexander Moissi e Carpinteri e Faraguna – e le attività formative.
Dopo la presentazione del “Trieste Teatro Sport Festival” dedicato al binomio arte-sport e la rassegna dedicata al Centenario di Raffaello de Banfield “RdB 100“, è stata presentata oggi, lunedì 9 maggio 2022 (anniversario della scomparsa di Pietro Garinei), l’Accademia Garinei presso Palazzo Mittelcult – Palazzo della Cultura Mitteleuropea. Sono previsti corsi di canto, ballo e recitazione.
Alla presenza degli attori Giorgio Amodeo, Sara Alzetta e Mauro Serio, della professoressa Fiammetta Zuliani Faraguna, dell’insegnante di danza Giorgia Cuttini e del soprano Daniela Mazzuccato, sono stati anche presentati i corsi dell’Accademia Garinei Mittelcult.

La formazione si svolgerà nelle sale del pianoterra del Palazzo: sono previsti corsi (per adulti, adolescenti e bambini) di ballo da sala (Tango, Swing, Caraibici) con Arianna Starace, danza (Classica, Moderna, Contemporanea) con Giorgia Cuttini e Greta Marangone, Yoga Anusàra con Claudia D’Ambrosio, Preparazione alla Pole Dance e Flessibilità con Pamela Covelli, Floorwork e Groundletix con Alessandro Hitch German, Percussioni per bambini (Drum & Fun) con Luca Zugna, Fitness (Ginnastica Posturale, Kettlebell, Flow Stretch) con Mattia Murdocco, Mindfulness con Martina Murdocco (Mindfulness e Movimento). L’offerta è in continuo aggiornamento per far sì che sia il più possibile completa e volta a soddisfare tutte le esigenze. I corsi saranno tenuti da insegnanti titolati, apprezzati a livello nazionale e internazionale, tutti professionisti nel relativo campo.
“A Pietro Garinei – ha ricordato Alessandro Gilleri di Golden Show Srl – Impresa Sociale di Trieste – mio padre fu molto legato, quando dirigeva il Teatro Verdi e io ebbi l’onore di consegnargli anche il premio internazionale dell’Operetta in una memorabile serata all’Hotel Riviera. Abbiamo deciso pertanto di intitolare a Pietro Garinei la Sala e la Scuola di recitazione, canto e danza Accademia Garinei Mittelcult Trieste, ricordando così sia Pietro che l’attività attoriale del fratello Enzo”.

“Pietro Garinei infatti è nato a Trieste da madre friulana: il nostro pertanto è un doveroso omaggio a un grande e illustre figlio del Friuli Venezia Giulia”.
“Iniziamo questa avventura – ha aggiunto Gilleri – come stimolo culturale nella città e per la città, che ricordi alcuni tra i suoi figli più illustri (Raffello de Banfield, Pietro Garinei, Alexander Moissi, Carpinteri e Faraguna) perché chi non ha coscienza della propria storia non ha futuro”.

Pietro Garinei è nato a Trieste l’1 febbraio del 1919. Inizia come giornalista sportivo nel Corriere dello Sport, dove incontra Sandro Giovannini. Insieme fondano nel 1944 il giornale umoristico “Cantachiaro” e da quel giorno si forma un lungo sodalizio artistico, con il marchio G&G. L’esordio in teatro avviene 1945 con “Soffia so’”. Nel 1952 introduce il genere della commedia musicale in Italia con spettacoli di rivista come “Attanasio cavallo vanesio”, con Renato Rascel e producendo la prima soubrette della scena italiana, Wanda Osiris. Sempre con Giovannini colleziona numerosi successi, tra cui “Un paio d’ali”, “Un Trapezio per Lisistrata”, “Buonanotte Bettina”, “Il Giorno della Tartaruga”, “Ciao Rudy”, “Rugantino”, “Rinaldo in campo”, “Alleluia brava gente”, “Aggiungi un posto a tavola”, “ Niente sesso siamo inglesi”, “ Se devi dire una bugia dilla grossa”, “Taxi a due piazze”, “Se il tempo fosse un gambero”. E’ scomparso a Roma il 9 maggio 2006.

[z.s.]

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore