11.6 C
Trieste
mercoledì, 28 Settembre 2022

Trieste, Cimitero di Servola, al via la costruzione di 51 nuovi loculi ossari-cinerari

08.03.2022 – 16:25 – Si è tenuta questa mattina presso la Sala Giunta del Palazzo Muncipale di Trieste, la conferenza stampa di presentazione dell’imminente partenza dei lavori per la costruzione di 51 nuovi loculi all’interno dello storico cimitero rionale di Servola, sito nell’omonima via, a Trieste. Al tavolo hanno preso parte l’Assessore Comunale alle Politiche dei Servizi Generali, Michele Lobianco, assieme ai tecnici. Il suddetto campo santo, costruito nel 1938 nella periferia meridionale del Capoluogo Giuliano con una caratteristica forma trapezoidale a due terrazzamenti, ha visto terminare le inumazioni in campo comune nell’ormai lontano 1994, a causa della mancata mineralizzazione delle salme ivi sepolte. Causa di tale imprevisto è stata in seguito attribuita alla presenza di una falda acquifera superficiale che interessa l’area della struttura. Pertanto, da tale data, sono state consentite esclusivamente sepolture in tombe di famiglia o nei loculi ossari o cinerari in concessione per 25 anni, la cui disponibilità degli spazi realizzati nel 2002 (96) e nel 2004 (51) risulta ad oggi esaurita. Tuttavia, oggigiorno, in seguito alla grande richiesta dei residenti del popoloso Rione triestino, il Comune ha deciso di inserire un ampliamento degli spazi utilizzabili nel “Programma Triennale delle Opere Pubbliche 2020-2022”, e di procedere quindi alla realizzazione di 51 nuovi loculi ossari e cinerari da destinare ai corpi o alle ceneri di persone defunte facenti parte della comunità servolana. Tale intervento, dal valore di euro 46.302,42 (Iva ed oneri compresi), vedrà la realizzazione di una nuova fila di loculi posizionati frontalmente a quella già esistente.

L’innalzamento della nuova struttura funeraria, dall’anima in alluminio e ricoperta della medesima pietra di quelle già esistenti, verrá eseguito previa demolizione del muretto attualmente eretto a ridosso del sentiero pedonale di accesso ai loculi cinerari esistenti, mantenendo integra la pavimentazione del vialetto. Al termine dei lavori sarà costruito anche un piccolo spazio verde all’inizio della nuova fila di loculi. La durata dei lavori è stata stimata dall’Amministrazione Comunale in accordo con il gestore Acegas Aps Amga, attorno ai 60 giorni naturali e consecutivi ed il loro completamento dovrebbe avvenire entro l’avvento del prossimo autunno. Alla stesura del progetto hanno partecipato l’Ingegner Francesco Cervesi, il collega Michele Ambrosini ed il Responsabile del Procedimento in fase di progettazione l’Ingegner Massimo Carratù.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore