26.2 C
Trieste
domenica, 14 Agosto 2022

“M’illumino di meno” Il Municipio di Trieste domani spegne le luci

10.03.2022 – 16.27 – La giornata “M’illumino di meno” nasce per sensibilizzare sugli sprechi dell’energia elettrica nel campo dell’illuminazione delle città: dapprima esigenza ambientalista, volta a tagliare le emissioni, ora l’imperativo di evitare gli eccessi ritorna attuale a fronte dei crescenti costi energetici, connessi agli strascichi della pandemia Covid e a un conflitto Russia-Ucraina destinato a far innalzare ulteriormente i prezzi di quel gas che alimenta molte delle centrali elettriche italiane. Proprio nelle ultime ore sono circolate le prime indiscrezioni sulla possibilità di togliere temporaneamente l’illuminazione a statue e monumenti nazionali, nel caso che la crisi energetica si aggravi.
Intanto, nell’occasione della giornata “M’illumino di meno”, venerdì 11 marzo 2022, anche il Comune di Trieste parteciperà spegnendo le luci della facciata del Municipio, dalle 19.30 alle 21. AcegasApsAmga, con le partecipate Hera Luce ed ASE, ricorda nell’occasione come gli ultimi interventi di riqualificazione e adeguamento del sistema elettrico abbiano permesso di risparmiare circa 12mila MWh di energia in Veneto e in Friuli Venezia Giulia nel 2021, che corrispondono al consumo medio annuale di quasi 5mila famiglie. In particolar modo, nel solo territorio di Trieste, quest’anno grazie agli interventi per la riduzione di consumo energetico, AcegasApsAmga è riuscita a risparmiare 1.100 MWh di elettricità, che corrisponde al consumo medio annuale di 407 famiglie. Risparmio, ma non solo: in chiave di mobilità sostenibile, Hera Luce ha inoltre installato a Trieste 10 colonnine per la ricarica di veicoli elettrici.

[z.s.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore