20.6 C
Trieste
venerdì, 30 Settembre 2022

Comune di Trieste, conflitto Russia-Ucraina, il Municipio dice “No alla Guerra”

07.03.2022 – 11:50 – Il palazzo municipale del Comune di Trieste, in Piazza Unità d’Italia, a partire dalla serata di ieri, sarà illuminato con il tradizionale tricolore della Repubblica Italiana affiancato da due bandiere ucraine giallo e blu, storico vessillo del popolo ruteno in vigore dal 1918, il quale simboleggia un cielo azzurro (la pace) sopra i campi di grano (la prosperità). Tale accostamento cromatico nacque nel periodo del XIII secolo quando questi colori furono utilizzati sugli stendardi nell’ambito della lotta contro l’invasione mongola e sullo stemma dell’eroe nazionale Bogdan Chmelnicki, il quale pose fine al dominio polacco e lituano nel XVII secolo. Durante il dominio sovietico esporre questa bandiera fu vietato in quanto simbolo di nazionalismo. Con questa speciale illuminazione, l’Amministrazione del Capoluogo Giuliano ha deciso di manifestare in maniera plateale la propria solidarietà al popolo ucraino, da giovedì 20 Febbraio sotto i bombardamenti della Federazione Russia la quale ha invaso il loro Paese. Il Comune di Trieste, quindi, ha voluto ribadire ancora una volta la propria volontà di condanna alla guerra aderendo all’iniziativa pacifista che sta coinvolgendo anche altri municipi, palazzi istituzionali e monumenti del nostro Paese, come quello del Comune di Milano, del Teatro alla Scala, ma anche il Palazzo della Regione Liguria o il Colosseo capitolino.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore