19.2 C
Trieste
sabato, 28 Maggio 2022

Piattaforma Logistica Trieste, 2021 all’insegna della flessibilità. Predomina il ro-ro

24.01.2022 – 07.01 – La Piattaforma Logistica di Trieste, attraverso la compagine italo-amburghese Hhla Plt Italy, “tira le somme” di quanto movimentato nel corso del 2021 appena conclusosi; e il bilancio, considerando l’approdo della prima nave ro-ro di Ulusoy il 20 marzo e l’attracco della prima (mini) portacontainer il 9 dicembre con la OPS Hamburg, è positivo. I primi nove mesi di attività hanno permesso di movimentare oltre tremila container (3394 TeU), circa 30mila trailer di autorimorchi (30.043, equivalenti a 67.596 TeU), 235mila tonnellate di merce varia (general cargo) e 149.413 tonnellate e 11.280 Teu CFS. In quest’ultimo caso, sotto l’acronimo di CFS, ci si riferisce ad attività di riempimenti, ricollocamenti e svuotamenti di container legati al magazzinaggio. Come rimarcato dalla stessa compagnia, sebbene non possa ancora competere con il Molo VII, la Piattaforma è bene connessa a livello ferroviario, con quattro binari; inoltre la sua flessibilità si esplicita nella possibilità di gestire contemporaneamente il ro-ro turco, tradizionalmente in forte ascesa, i container e le merci sfuse in generale.
Considerando come sia l’ala del porto più giovane di Trieste, con la sua ufficiale inaugurazione avvenuta due anni addietro, occorrerà considerare nel 2022 quanto e come la Piattaforma si integrerà con le strutture già preesistenti, all’interno di un clima economico e logistico quanto mai mutevole.

[z.s.]

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

Dello stesso autore