20.9 C
Trieste
sabato, 2 Luglio 2022

Caso Resinovich, una borsetta vuota nuovo elemento di indagine

16.01.2022 – 08:40 Spunta un nuovo elemento di indagine nell’ambito del ritrovamento del corpo di donna rinvenuto in una zona boschiva del Parco di San Giovanni a Trieste lo scorso Mercoledì 5 Gennaio, poi scopertosi essere il cadavere di Liliana Resinovich, la triestina scomparsa da casa il 14 Dicembre 2021. Sul collo della donna, infatti, secondo quanto riportato in una nota ANSA, la quale ha interpellato figure vicine ad ambienti legati agli inquirenti, il corpo di Liliana presentava una borsetta vuota portata a tracolla. La notizia è stata poi confermata anche dalla Procura nella mattinata di ieri nel corso della trasmissione “Sveglia Trieste” in onda sull’emittente locale Telequattro. La presenza dell’oggetto era stata inizialmente svelata venerdì sera nel corso della trasmissione televisiva di Rete4 “Quarto Grado”. Nella puntata, tuttavia, si era sostenuto che la borsetta fosse stata trovata vicino al corpo. Sembra, però, che l’accessorio fosse invece addosso al cadavere.

Nel frattempo, il Pubblico Ministero titolare del caso, Maddalena Chergia, ha concesso il nulla osta per la sepoltura del corpo, il quale, secondo le volontà del fratello Sergio, non verrà cremato, con il fine di scongiurare che la presenza su di esso di possibili ed eventuali nuovi dettagli per la risoluzione del caso possano andare perduti. Tale accorgimento è stato poi avallato dalla Procura sottolineando che, il caso non è stato ancora risolto e che, se dovesse essere necessario un approfondimento o ulteriori esami sul corpo per accertare la verità della vicenda, la salma potrebbe essere riesumata.

Perchè uscire di casa con una borsetta vuota se l’intento di Liliana era quello di togliersi la vita? E’ ancora corretto parlare di suicidio? Si può iniziare a supporre la presenza di una mano terza che abbia occultato volontariamente elementi utili alle indagini delle Forze dell’Ordine? Questi ed altri questiti rimangono senza risposta. Ad ogni modo, stando alla Procura, l’uscita di casa di Liliana con una borsetta vuota andrebbe a confermare molti particolari già acquisiti ne giorni precedenti.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore