Settore aeronautico: aumenta il numero di aspiranti piloti

30.11.2021 – 09.17 – Molti sognano di diventare piloti di aeronautica fin da bambini, e anche in età adulta sono sempre più numerosi coloro che desiderano intraprendere questa affascinante carriera.
Non si tratta certo di un sogno impossibile: grazie alle migliori scuole di volo, come per esempio Urbe Aero, si può scegliere la professione del pilota di aeromobile a qualsiasi età, iniziando così a lavorare per le più importanti compagnie aeree internazionali.
I corsi disponibili sul sito urbe.aero permettono infatti di prepararsi agli esami per ottenere la licenza di pilota di linea anche senza alcuna esperienza pregressa, e di realizzare così il proprio sogno svolgendo una professione che, oltre ad essere ricca di fascino, costituisce anche un vero e proprio stile di vita.
La licenza di pilota è l’unico requisito utile per essere impiegati presso le compagnie aeree più importanti che, a causa della consuetudine sempre più diffusa di viaggiare e muoversi, sia per lavoro che per piacere, sono sempre alla ricerca dei professionisti di questo settore. Una carriera, quella del pilota, che può essere portata avanti fino ai 65 anni di età circa.

Come diventare piloti con i corsi di volo. Come si è detto, gli aspiranti piloti sono sempre tanti, ma occorre capire come riuscire a dare vita al proprio sogno e avviarsi verso una carriera di successo. Diventare pilota non è solo una scelta professionale, ma un modo di essere, che arriva a modificare completamente le proprie abitudini personali: il primo passo è quindi quello di scegliere una scuola di volo valida e affidabile, e di studiare con impegno e passione.
La scuola di volo Urbe provvede a seguire ogni studente durante il percorso formativo con la presenza di un tutor personale, proseguendo successivamente ad assisterlo fino al momento in cui viene assunto da una compagnia aerea.
Le caratteristiche di un pilota di successo non riguardano solo le capacità tecniche, ma anche il comportamento e l’etica. Un pilota aeronautico deve avere ovviamente una grande passione per il proprio lavoro, deve conoscere perfettamente le apparecchiature e la strumentazione di bordo, parlare fluentemente la lingua inglese e saper elaborare dati e informazioni.
È inoltre molto importante la capacità di gestire il lavoro di squadra, di trasmettere sicurezza ed empatia e saper affrontare anche le situazioni più complicate, stressanti e impegnative.
I corsi di volo possono essere frequentati da aspiranti piloti di ogni età, a partire dai 17 anni: considerando che il corto ATPL Integrato ha una durata di circa due anni, è necessario che il corsista abbia compiuto i 18 anni al momento dell’esame. Non è invece necessario possedere competenze specifiche o esperienze nel settore.
Per chi invece fosse già in grado di pilotare un aeromobile, magari perché ha già conseguito la licenza di pilota di aereo privato, con il corso ATPL Modulare è possibile proseguire il percorso di studi e raggiungere la licenza di pilota di linea.

Frequentare un corso per il brevetto di pilota privato. Per chi sta già svolgendo un’attività professionale, ma comunque desidera avvicinarsi al mondo dell’aeronautica, la soluzione ideale è quella di svolgere il corso di pilota per aereo privato, che permette di condurre un aereo senza scopi commerciali.
Con un percorso di studi di circa un anno, è possibile arrivare a pilotare un aereo per motivi personali, ed eventualmente proseguire per trasformare una passione in un vero lavoro, fino ad ottenere la licenza di pilota di aeromobile.
Tutti i corsi di volo, sia per pilota di linea che per pilota privato, consistono in una parte teorica e in una parte pratica. La teoria comprende nozioni riguardanti le tecniche di volo, l’uso della strumentazione, la comunicazione via radio, la meteorologia, le procedure operative e la gestione di un gruppo di lavoro, mentre le ore di pratica si svolgono in parte su aeromobili dotati di strumentazioni sofisticate, e in parte tramite simulatori di volo di ultima generazione.

[network]