Demarchi-Tramontini (FdI): “Proposta al Sindaco Dipiazza per Arena Eventi al Terrapieno di Barcola”

26.09.2021 – 08:00 – Sono diverse le proposte del duo Giulia Demarchi e Max Tramontini al Sindaco Roberto Dipiazza riguardo le necessità della Città e in particolare dei giovani triestini (e non): “Il Porto Vecchio è senza dubbio il futuro di Trieste, un potenziale incubatore di imprese e tecnologia che garantirà lavoro alle nuove generazioni. A lato di questo patrimonio – sottolineano Demarchi e Tramontini, candidati per Fratelli d’Italia -, si trova un un’altra incredibile opportunità per la Trieste del futuro: il terrapieno di Barcola”.

“Alla luce anche del progetto di Kipar per il bosco urbano in Porto Vecchio e il già grande patrimonio arboreo triestino, abbiamo presentato al sindaco Dipiazza la nostra presenza per il terrapieno – proseguono i meloniani -: l’area del Bovedo per la sua posizione sarebbe perfetta per predisporre un'”Arena eventi multifunzionale” con una gradinata da circa 2 o 3 mila posti”.

Il terrapieno è grande più di due piazze Unità, i due parcheggi da 500 posti, la vicinanza la Stazione centrale e la posizione fuori dal centro abitato “la rendono perfetta per organizzare eventi culturali, sportivi o concertistici (anche da 15 mila persone) e al tempo stesso – spiegano Demarchi e Tramontini – è possibile far convivere, aree fitness, una passeggiata lungo mare alberata e campi sportivi Specificherei in campi sportivi (per esempio, data la crescente richiesta, campi di padel, beach volley, skate park): perche lo sport rappresenta un modo di sana aggregazione a tutte le età”.

Il sindaco Roberto Dipiazza, in sopralluogo l’altro giorno assieme ai due candidati di Fratelli d’Italia e l’assessore regionale all’ambiente Fabio Scoccimarro, ha apprezzato l’idea e “confermato che dopo
decine di anni di inutilizzo e abbandono, sarà il terrapieno sarà bonificato e destinato ai giovani, famiglie e bambini”.
A sua volta Scoccimarro, ricordando che la Regione ha stanziato 5 milioni di euro per la riqualificazione del sito inquinato, ha sottolineato “come per Servola, le bonifiche dei siti inquinati daranno il via al futuro sviluppo di Trieste”.

cs