20.9 C
Trieste
sabato, 2 Luglio 2022

Ciclismo, i probabili convocati azzurri per Europeo e Mondiale 2021. Risvolti sul “toto-allenatore”

25.08.2021 – 15:15 – A due settimane esatte dall’avvio dal Campionato Europeo di Ciclismo (Trento 9-13 Settembre) e a meno di un mese dal Campionato del Mondo delle Fiandre (Leuven 19-26 Settembre), la Nazionale Italiana di Ciclismo sta attraversando un periodo molto intenso, sia per quanto concerne la preparazione fisica e mentale dei suoi atleti sia per quanto concerne il toto-allenatore per la nomina del nuovo Commissario Tecnico che, nelle prossime settimane, andrà a sostituire l’attuale Davide Cassani. Ed è proprio quest’ultimo che in queste ore sta definendo le convocazioni per i due sopracitati importanti appuntamenti. L’uomo chiave, resterà senza dubbio lo stratosferico Filippo “Top” Ganna, reduce da un quarto posto alla gara su strada delle Olimpiadi di Tokyo 2020 e da una medaglia d’oro nell’ambito delle corse su pista assieme al quartetto azzurro. Per Ganna, infatti, lo attendono due tappe a cronometro dove proverà a conquistare il primato europeo prima e quello mondiale dopo.

Alle due crono si aggiungerà poi la novità del Team Relay, staffetta in MBK composta da tre uomini e tre donne, tutti di categoria Pro, i quali dovranno percorrere la tappa nel minor tempo possibile. Per questa disciplina, è alta la probabilità che possa essere convocato il friulano Alessandro De Marchi reduce da un grave infortunio maturato al Giro d’Italia 2021, lo scorso 20 Maggio, nel corso della 12a tappa.

Per quanto concerne la strada dura e pura, tanto il percorso dell’Europeo quanto quello del Mondiale, saranno tracciati adatti a uomini da “classiche”. All’evento trentino l’Italia dovrebbe schierare Giacomo Nizzolo, Matteo Trentin, Gianni Moscon, Davide Cimolai, Giovanni Aleotti e Vincenzo Albanese; al Campionato del Mondo di Leuven, invece, dovrebbero essere riconfermati Nizzolo, Trentin e Moscon, ma quasi sicuramente vedremo al via anche Sonny Colbrelli e Davide Ballerini, la sorpresa Andrea Bagioli, e il già citato Pippo Ganna.

Toto-allenatore, Fondriest successore di Cassani?:

Dopo i vari nomi ipotizzati dalla stampa e dai “ben informati del web” nei giorni successivi all’Olimpiade, i quali hanno visto alternarsi come possibile nuova guida della Nazionale figure di spicco del ciclismo italiano come Gianni Bugno e Davide Bramati, al comando della delegazione azzurra per il dopo Cassani dovrebbe approdare l’ex ciclista trentino Maurizio Fondriest. A darlo per certo, i principali quotidiani sportivi italiani nonchè l’Adige, il quotidiano indipendente del Trentino Alto Adige.

La rivoluzione al vertice dovrebbe scattare nei giorni successivi al mondiale. “È un ruolo importante, – ha commentato Fondriest alla Gazzetta dello Sport – il c.t. è sempre il c.t.. Io ho corso una vita con la maglia azzurra, ho vinto il Mondiale, e se me lo chiedono come posso dire di no?” – ha ammesso il campione iridato di Renaix 1988.

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore