23.4 C
Trieste
mercoledì, 10 Agosto 2022

Bus troppo pieni? Il controllore ora verificherà mascherina e capienza

25.08.2021 – 07.00 – La polemica connessa all’insufficiente quantità di autobus per il trasporto degli alunni a scuola, garantendo contemporaneamente un adeguato social distancing, è sempre stata legata alla mancanza tanto di un effettivo parco mobile, con difficoltà rilevanti nell’acquisizione di nuove autovetture, quanto all’impossibilità di verificare o meno la capienza. L’autista, serrato nel suo abitacolo, non può realisticamente controllare o meno quanta gente sale; la garanzia di capienza “non oltre l’80%” rimane una misura connessa alla buona volontà dei cittadini. Guardando all’autunno ormai prossimo il governo Draghi sembra voler agire sul fronte dei controlli: secondo le linee guida infatti inviate alle Regioni dovrebbe venire reinserita la figura del controllore che rimanga a bordo del veicolo. Non è chiaro se si continuerà con gli attuali controlli a campione o se è previsto un controllore per ogni bus. Lo ha dichiarato il ministro delle Infrastrutture e della Mobilità sostenibile, Enrico Giovannini in una intervista a Rainews24 sottolineando che quello del controllo è un tema “cruciale”.

Secondo le indicazioni governative, inviate alle Regioni, il controllore dovrà verificare non solo il biglietto ma anche la corretta applicazione delle misure anti-Covid, dalla capienza all’80% al distanziamento, fino al corretto utilizzo della mascherina. La scelta, caratteristica di questo biennio Covid, di delegare alle Regioni come applicare la norma squalifica de facto la manovra: difficilmente le Regioni possono garantire un controllore per ogni bus; e il controllo della mascherina viene già effettuato dagli autisti stessi.

[i.v.]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore