14.2 C
Trieste
domenica, 25 Settembre 2022

Il Governo Draghi tra nuovi e vecchi volti: parliamo del Ministro Erika Stefani

26.05.2021 – 10.50 – Con il procedere dei mesi di operato del nuovo Governo Draghi, continua anche la rubrica dedicata al profilo lavorativo dei Ministri che compongono quest’ultimo: oggi parliamo del Ministro per le disabilità Erika Stefani, volto noto già dal Governo Conte I, dove ricopriva la carica di ministro per gli affari regionali e le autonomie.
Classe 1971, Stefani nasce a Valdagno, in Veneto, nel 19991 si diploma presso il Liceo Ginnasio Statale A. Pigafetta di Vicenza con una maturità classica ad indirizzo linguistico.
In seguito, il futuro ministro consegue la laurea in giurisprudenza nel 19998, ricevendo l’abilitazione al patrocinio forense nel 1999 e quella professionale con l’iscrizione all’albo dell’Ordine degli Avvocati di Vicenza nel 2005.

La sua attività politica prende le mosse nel 1999, quando investe la carica di Consigliere Comunale e Presidente della Commissione Statuti e Regolamenti del comune di Trissino, divenendo poi Vicesindaco dello stesso Comune nel 2009.
Nel 2013 Stefani diviene Senatore della Repubblica XVII legislatura, divenendo Vicepresidente del gruppo Lega Nord Autonomie nel 2014.
In seguito si ricandida alle elezioni politiche per la Lega, nel collegio uninominale di Vicenza, venendo riconfermata al Senato in occasione delle elezioni politiche del 2018 nel collegio uninominale di Vicenza.
Il 1º giugno 2018, Stefani diventa ministra degli affari regionali e delle autonomie per il Governo Conte I.

[c.c]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore