Alla Sala Fittke di Trieste, “Impressioni” di Odilia Tirone

27.05.2021 – 09.15 – Il PAG Progetto Area Giovani del Comune di Trieste riapre la Sala Fittke di piazza Piccola 3, e dedica l’ultimo fine settimana di maggio, dal 28 al 30, alle suggestioni delle tele della giovanissima Odilia Tirone, pittrice, traduttrice, sperimentatrice che lancia una sfida, invitando lo spettatore alla sua prima personale. La pittura di Odilia non è preparata, ma non è nemmeno istintiva: è già, e basta. È la tela a comunicare, ed è il colore stesso a guidare. La mano è solo un medium e, nel titolo della mostra, il suo senso. “Impressioni” invita a lasciarsi impressionare e trasportare, inteso come tradurre, altrove, ovunque. Chiudere gli occhi e abbracciare ciò che non è tangibile: un viaggio nella materia e nel materiale, nel sogno e nel potenziale, oltre il limitare. E’ quanto troverà il visitatore una volta varcata la soglia. Inquietudine e speranza. Esperienza non solo dell’occhio, ma dell’anima tutta.

L’artista, di origini siciliane, ha trovato casa a Trieste e questa mostra è un tributo, un atto di restituzione e riconoscenza alla città per averla accolta. L’esposizione rientra nell’ambito di FITTKEgiovani, calendario di eventi under 35 promosso dall’Assessorato ai Giovani del Comune di Trieste e curato dal PAG Progetto Area Giovani. La mostra è visitabile venerdì dalle 16.00 alle 19.00; sabato e domenica dalle 15.00 alle 18.00 solo su prenotazione alla [email protected].

c.s