11.6 C
Trieste
sabato, 10 Dicembre 2022

Pallanuoto, a Trieste passa il Verona: 7-14 il finale

19.12.2020 – Terza sconfitta in altrettante partite per la Pallanuoto Trieste, che cede in casa contro la CSS Verona per 7-14. Si chiude così il 2020 delle orchette, che concludono così l’andata del girone A di campionato in ultima posizione, ancora a secco di punti, come l’Ancona nel girone B. Classifica identica nei due gruppi: a guidare i due gironi vi sono, rispettivamente, Plebiscito Padova e Orizzonte Ekipe Catania (le due favorite per la vittoria del titolo) con 9 punti, seguite da CSS Verona (girone A) e SIS Roma (nel gruppo B) a 6. La terza piazza del girone delle orchette è impegnata dal Bogliasco, a 3, mentre nel girone B c’è la Florentia.

Non la miglior partita delle orchette, nonostante le buone impressioni della vigilia, come testimoniano le parole espresse a fine partita dall’allenatrice della Pallanuoto Trieste: “Brutta prestazione – spiega l’allenatrice Ilaria Colautti dopo la sconfitta contro Verona – avevamo preparato alcuni accorgimenti tattici, ma in acqua non li abbiamo mai attuati. Ne analizzeremo i motivi, in futuro dovremo assolutamente fare meglio.” ha chiuso l’allenatrice.

Pallanuoto Trieste – CSS Verona 7-14: la cronaca.

Zanetta apre le danze con il vantaggio scaligero dopo 1’12”, a cui risponde poco dopo Boero su rigore per il pari della Pallanuoto Trieste. Verona sale però in cattedra e con le due reti di Sbruzzi si spinge sull’1-3 a fine primo periodo, trovando anche l’1-4 a inizio seconda frazione. Le orchette provano a reagire, accorciando con Boero su rigore e con Gagliardi, sfiorando perfino il 4-4 con Klatkowski, che però non arriva; fallito il pari, le orchette paiono disunirsi e subiscono la nuova fiammata delle ospiti, che si spingono sul 3-7 con Alogbo, Borg e Prandini a metà partita.

Le scaligere continuano a spingere e, mettendo a segno altre quattro reti, completano un incredibile parziale di 0-7 che taglia le gambe alla Pallanuoto Trieste, che riesce a interrompere il dominio veronese con Marussi, autrice dell’unica rete di casa nel terzo periodo, che si chiude così sul 4-11. Più equilibrata l’ultima frazione, con le alabardate che vanno a segno con Boero, Klatkovski e la 2004 Sblattero (al primo gol in Serie A1). L’ultimo gol lo segna la giocatrice del Verona Borg, che fissa il punteggio sul 7-14. Si chiude così il 2020, con una sconfitta per la Pallanuoto Trieste alla “Bruno Bianchi”, che ospiterà – tra il 17 e il 24 gennaio – il torneo di qualificazione olimpica, per lasciare spazio al quale il campionato di Serie A1 si fermerà.

Pallanuoto Trieste – CSS Verona 7-14: il tabellino.

Pallanuoto Trieste – CSS Verona: 7-14 (1-3; 2-4; 1-4; 3-3).
Pallanuoto Trieste: S. Ingannamorte, Gagliardi 1, Boero 3, Gant, Marussi 1, Cergol, Klatkowski 1, Sblattero 1, Lonza, Rattelli, Jankovic, Russignan, Krasti. Allenatore: Colautti.
CSS Verona: Nigro, Esposito 2, Castagnini, Zanetta 2, Borg 3, Alogbo 1, Sbruzzi 2, Perna 1, Sgrò, Prandini 1, Marchetti 2, Carotenuto, Gabusi. Allenatore: Zaccaria.
Arbitri: Bianco e Roberti Vittory.
Note: uscita per limite di falli Carotenuto (V) nel terzo periodo; superiorità numeriche Pallanuoto Trieste 0/7 + 3 rigori, Css Verona 0/5 + 1 rigore; nel secondo periodo Nigro (V) ha parato un rigore a Boero.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore