6 C
Trieste
venerdì, 2 Dicembre 2022

Test Rna , Fedriga: “Nuovo metodo arriva da azienda Fvg”

30.11.2020 – 14.30 – “Valorizziamo troppo poco le eccellenze del Friuli Venezia Giulia: un esempio tra tanti può essere il “protocollo Trieste” del dottor Confalonieri che, ad oggi, é diventato uno standard, riconosciuto da settembre anche dall’OMS, che ha destato persino l’attenzione dei medici che avevano in cura Boris Johnson“.
Esordisce così il Presidente del Friuli Venezia Giulia, Massimiliano Fedriga, nel corso della conferenza tenutasi oggi, lunedì 30 novembre, con la presenza del Vicepresidente, con delega alla salute, Riccardo Riccardi, per tirare le somme dell’attuale andamento pandemico su territorio regionale.
Ed è proprio dai punti di forza della Regione che si parte, dimostrando ancora una volta quanto il tessuto produttivo, e di ricerca, del Friuli Venezia Giulia, sia avanzato.
“Si ha la testimonianza mondiale dell’utilizzo del cortisone per abbassare drasticamente il rischio di un’eccessiva risposta immunitaria che porta poi dei danni al paziente – prosegue il Governatore – non a caso, è stato proprio mandato quest’oggi la richiesta ad Aifa (Agenzia Italiana del Farmaco) di accreditamento dell’Università degli Studi di Trieste per iniziare un nuovo studio sull’utilizzo di un farmaco anti parassitario per il quale si ipotizza che possa fungere da profilassi per i pazienti no-Covid e che verrà testato”, ovviamente su base volontaria, “nelle case di riposo; in quanto non ha effetti collaterali.
L’ipotesi è che questo possa abbassare il rischio di contagio o rendere l’individuo asintomatico”.

L’ultima notizia importante arriva invece da Udine, dove è stato già testato un nuovo modo per effettuare il prelievo di campioni per i test RNA: “Non si parla quindi di un test veloce antigenico, ma di classici tamponi nasofaringei. Vi annuncio che un’azienda friulana ha portato avanti questa iniziativa, testata dal laboratorio dell’Asufc, con la quale si potranno fare prelievi non più con il tampone, ma tramite raccolta della saliva.
Li stiamo provando sul territorio e, la cosa eclatante, è che su 25 soggetti sintomatici è stata riscontrata un’adiacenza del 100%, risultando del 10% più sensibile”.
Una novità rilevante e semplificativa visto che “Questo elimina totalmente una parte del problema, ovvero che operatori sanitari vadano a svolgere il prelievo”, una rivoluzione che aiuterebbe a livello nazionale tutto il procedimento per rintracciare il virus.
Parlando invece della situazione pandemica su suolo regionale, il Presidente Fedriga, con un approfondimento sui numeri fatto dal Vicegovernatore Riccardi, ha dichiarato come “questa settimana, scorporando i dati, siamo a 4.502 contagiati”, quindi in calo rispetto alla settimana precedente. “Tendo a sottolineare però che se dopo il 3 dicembre saremo in zona gialla, questo non vuole dire ‘liberi tutti’, anzi, credo che servirà ancora maggiore attenzione, visto che gli incontri di aggregazione possono aumentare”.

“Questo è il riepilogo non dei consultivi di questa settimana – esordisce invece il Vicepresidente Riccardi – ma dei dati relativi alla costruzione del Rt che hanno a che fare con il rapporto consegnato dall’Istituto Superiore di Sanità relativo alla settimana che va dal 16 al 22 novembre, con alcuni dati da noi invece aggiornati”.
“Il Friuli Venezia Giulia è ancora al di sotto della media dell’andamento nazionale sull’incidenza del contagio” prosegue Riccardi, ponendo inoltre maggiore attenzione sulla differenza tra i tamponi di prima e seconda ondata, sensibilmente superiori in quest’ultima, con ben 48 mila tamponi effettuati.
Il Vicegovernatore conclude con una domanda: “Cos’é successo quest’estate? A giugno avevamo un contagio spento” mentre con il progredire dei mesi “ci sono stati molti casi importati dall’estero.
Questo flusso di persone “riaccende il virus, moltiplicandosi nelle persone residenti”, sottolinea Riccardi, facendo un parallelismo sul rischio concreto che potrebbe generarsi in periodo natalizio.

[c.c]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore