11 C
Trieste
martedì, 6 Dicembre 2022

Turismo, Un albergo con terrazza e ‘spa’ nel cuore di San Giusto

02.09.2020 – 13.04 – Correva l’ultimo giorno dell’anno quando il vigile urbano Angelo Cattaruzza ricevette l’incarico, assieme al maresciallo Zacchello, di prelevare il denaro necessario per la paga dei vigili. Mentre Cattaruzza rientrava al comando, in via del Castello, tre rapinatori li colsero di sorpresa, le rivoltelle spianate. I due vigili furono crivellato di colpi; Cattaruzza, però, nonostante fosse esangue, continuò a stringere spasmodico la borsa coi soldi per la paga, fino a quando uno dei malviventi non gli sparò un colpo di grazia. Il fatto di sangue, avvenuto nel 1925, viene tutt’ora ricordato con una via a san Sergio e con una targa a San Giusto, presso la caserma dove avvenne il dramma. Lo scorso autunno 2019 proprio la morte dei “figli delle stelle” aveva rievocato lo spettro della tragedia di Cattaruzza, con simili dinamiche. L’ex Distretto Militare dove avvenne il fatto potrebbe diventare un maxi albergo di lusso, stando a un’indiscrezione de Il Piccolo.

Si tratta di un complesso storico, un tempo palazzo del Vescovo (XIV-XVIII secolo) e successivamente ospedale, manicomio e prigione. Il progetto, a cura di Gabriele Ritossa, prevede un albergo con 70 stanze e 100 posti letto, da quattro/cinque stelle. Tra gli interventi maggiormente “pesanti” la novità di una terrazza panoramica di 900 metri quadrati, una piscina e una sauna con bagno turco a disposizione di ospiti dell’albergo e triestini. Le scadenze pongono attualmente l’inizio dei lavori per la fine del 2021, con tre anni di interventi che verranno completati, stando alle prime analisi, entro il 2025.

spot_img
Zeno Saracino
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore