21 C
Trieste
venerdì, 12 Agosto 2022

“Legge senza sostanza in un momento tragico per il paese“ la critica di Honsell

06.05.2020 – 08.00 – “L’ennesima legge senza sostanza arriva proprio in un momento così tragico per il nostro paese e per l’intero pianeta, quando, al contrario, la Giunta dovrebbe assumersi una maggiore responsabilità nelle scelte, scelte che dovrebbero essere prese con coraggio. Una legge che, in modo a mio avviso molto grave, non definisce né chiarisce i criteri metodologici applicati nell’analizzare il bilancio di previsione né le nuove direzioni verso le quali indirizzare i 20M€ rastrellati” commenta così Furio Honsell la legge approvata oggi in aula dal Consiglio Regionale Fvg “Misure tecnico-contabili urgenti per far fronte all’emergenza epidemiologica da COVID-19 e norme urgenti in materia di corregionali all’estero e lingue minoritarie”.
“È necessaria e improcrastinabile un’azione di sostegno alle famiglie e alle imprese. Ma va anche avviata una nuova stagione di opere sociali e pubbliche: sono sotto gli occhi di tutti le inadeguatezze di certe scelte di politica e di gestione sanitaria che vedono ancora gravemente incompleti o da ristrutturare i principali ospedali della regione.

Il sistema di sanità territoriale e la struttura socio-assistenziale come le RSA, le case di riposo, le strutture diurne per disabili e anziani si sono poi dimostrate fragilissimi. Non è un caso che una parte considerevole delle imprese nel settore socio assistenziale dei servizi alla persona sia stata fortemente penalizzata se non addirittura azzerata. Va ricostruito questo tessuto di imprenditoria sociale”: commenta più nello specifico Honsell.
“È emersa inoltre in tutta la sua gravità la mancanza di una solida infrastruttura digitale che ha penalizzato seriamente territori e classi sociali ed è apparsa una difficoltà di dialogo autentico tra sistema della ricerca e politica. È evidente che va progettata una società più preparata, più coordinata, più pronta, più professionale. Ma questa legge non ha nulla di tutto ciò: non definisce nessuna strategia, né metodologia da applicare nella revisione del bilancio approvato in dicembre, né delinea indirizzi nell’utilizzazione di quanto individuato. Per queste motivazioni ho votato in modo contrario a questo Disegno di Legge.”

“Inoltre, come sempre – conclude il Consigliere di Open Sinistra Fvg – abbiamo presentato numerosi emendamenti, suggerito come – a nostro avviso – andrebbero reindirizzate le risorse e, nuovamente, desideriamo richiamare questa Giunta all’impegno di rivedere il bilancio per il 2020: si devono indirizzare le risorse con coraggio verso la ricostruzione di una regione, non però come era prima, ma diversa e migliore, più attenta agli ultimi, più solidale, più intelligente perché la lezione che tutti dovremmo aver imparato da questa emergenza è che non si deve lasciare mai indietro nessuno, perché la salute pubblica è ciò che conta davvero ed è qualcosa di molto più ampio e diverso della salute privata. Purtroppo tutte queste nostre proposte emendative sono state bocciate. Bene, invece, l’approvazione dei due ordini del giorno riguardante l’azione di revisione dei capitoli e delle poste a bilancio nel futuro assestamento 2020-2022 e sostegno alla cooperazione sociale e alle imprese coinvolte dalla
Crisi.”

[c.s]

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore