15.9 C
Trieste
martedì, 4 Ottobre 2022

Coronavirus, un gradese trattenuto in Cina per accertamenti

3.2.2020 – 21:30 – Nella lista dei 56 italiani rientrati nel bel paese dalla città cinese di Wuhan, epicentro dell’epidemia del cosiddetto ‘’Coronavirus’’, non compare il nome di uno studente di diciassette anni, nativo di Grado (GO), il quale si trovava nel paese della grande muraglia intento a partecipare ad un progetto ‘’Intercultura’’. Il ragazzo, poco prima di salire a bordo dell’aereo che lo avrebbe riportato in Italia, ha presentato alcuni sintomi influenzali ed una temperatura corporea di 37,7 gradi; per tanto, i protocolli internazionali non gli hanno concesso il nulla osta per salire sul velivolo. Il giovane gradese, quindi, è rimasto in Cina per essere sottoposto a controlli sanitari da parte delle autorità cinesi le quali stanno portando avanti accertamenti medici che, nelle prossime ore, dichiareranno se lo studente sia stato, o meno, contagiato dal Coronavirus.

A riguardo si è espresso il Capo dell’Unità di Crisi della Farnesina Stefano Verrecchia. ”La sua situazione è abbastanza calma, curato da due signore italiane in un appartamento dell’ambasciata italiana la quale è in costante contatto con lui. Domani sapremo l’esito del test”.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore