Cultura, arriva l’Art Bonus regionale. Gibelli: ‘Stimolare il mecenatismo’

25.07.2019 – 09.21 – Un Art Bonus regionale, onde trovare nuove risorse dai privati per finanziare la cultura nel Friuli Venezia Giulia. È il progetto dell’assessore alla cultura Tiziana Gibelli, che propone una serie di “disposizioni che introducono la previsione di un contributo nella forma di credito d’imposta volto a stimolare il mecenatismo in ambito culturale“. Un contributo che rafforza l’Art bonus già riconosciuto a livello nazionale, in quanto “gli sgravi fiscali sono cumulabili”. Beneficiarie imprese grandi e piccole e fondazioni (non bancarie) che finanziano progetti di promozione e organizzazione di attività culturali e di valorizzazione del patrimonio culturale. Realtà che, annuncia l’assessore, saranno inserite in un Albo delle imprese virtuose. Lo si può definire “uno strumento incentivante per favorire gli investimenti privati nella cultura, considerando che le risorse pubbliche non sono infinite“. Un’operazione che si colloca sulla scia di precedenti interventi dell’assessore, che reclama da tempo maggiori ingerenze dei privati nel mondo dell’arte e della cultura locale, schierandosi contro i finanziamenti statali, in realtà già troppo esigui.

Tra le altre novità con la legge di assestamento di bilancio, approvata dal Consiglio regionale, figura poi lo scorrimento della graduatoria per manifestazioni sportive e l’istituzione del museo etnografico di storia sociale.