Arrestato borseggiatore di Barcola. Con la scusa delle fragole avvicinava le vittime

12.06.2019 | 09.45 Identificato e rintracciato attraverso le immagini dei sistemi di sorveglianza l’autore di una rapina impropria avvenuta a Barcola ai danni di un anziano.

L’episodio risale al 2 maggio scorso, quando un 76enne residente a Trieste dopo aver eseguito un prelievo al bancomat, era stato avvicinato da un ambulante che gli aveva proposto l’acquisto di una cassetta di fragole; invogliato dalla frutta fresca e dal prezzo conveniente, l’anziano aveva deciso di acquistarne alcune confezioni. Probabilmente il malvivente aveva notato l’uomo mentre ritirava il denaro allo sportello e mentre lo aiutava a caricare la merce in auto, era riuscito a sfilargli dalla giacca il portafogli, in cui erano custoditi i 250 euro appena prelevati. Una passante aveva però notato quello che stava accadendo ed era accorsa in aiuto della vittima. Il borseggiatore una volta smascherato, ha reagito in maniera aggressiva contro la donna minacciandola, riuscendo così ad allontanarsi.

A seguito delle indagini svolte, i Carabinieri della Stazione di Barcola che erano intervenuti sul posto, sulla base delle dichiarazioni della vittima e della testimone, e grazie ai filmati registrati dalle telecamere presenti nella zona e degli autobus della Trieste Trasporti, sono riusciti ad identificare l’autore. I Militari dell’Arma di Trieste in collaborazione con i colleghi della Stazione dei Carabinieri di Crispano (NA), hanno arrestato un 25enne campano -residente a Cardito (NA)- dando esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere, disposta dal G.I.P. del Tribunale di Trieste. L’uomo che ora si trova nel carcere di Poggioreale, dovrà ora rispondere del reato di rapina.