23.4 C
Trieste
mercoledì, 10 Agosto 2022

Giardino Pubblico, Dipiazza replica a Morena: “Lei si deve informare”

16.05.2019 – 16.16 – Il Giardino Pubblico “Muzio de Tommasini”, tra i pochi “polmoni verdi” della città, è nuovamente al centro delle polemiche a causa dell’aspetto in degrado, evidenziato specialmente dall’erba che cresce incontrollata, a volte oscurando i (tanti) busti e statue. La storicità del giardino, fondato da un’Austria attenta al verde pubblico, lo rende argomento delicato e ne è prova il violento scambio di battute avvenuto oggi tra la consigliera comunale Sabrina Morena (Open Fvg) e il Sindaco Roberto Dipiazza.

La consigliera ha infatti denunciato quanto ritiene essere una situazione di abbandono, a tutti gli effetti “degrado”, testimoniato dai “giornalisti al Giardino Pubblico”. “Mi dispiace molto – rincara Morena – sia per i cittadini che vengono qui e si trovano davanti ad una situazione degradata, ma anche dal punto di vista turistico, in quanto se vogliamo essere città turistica dobbiamo essere assolutamente all’altezza”.

“Questo posto – osserva – era frequentato dai più grandi scrittori, ci sono i busti dei nostri scrittori e scrittrici di Trieste e noi lo lasciamo in questo stato di abbandono. Ho richiesto più volte quando verrà rimesso a posto e ogni volta mi veniva detto che la cosa era imminente. Dopo dopo mesi e messi di nulla di fatto ho deciso di chiamare i media”.

Roberto Dipiazza non è nuovo a rispondere tramite video, in questo caso con il canale Social della pagina Facebook del Sindaco: “Cara consigliera Morena, lei si deve informare, prima di parlare. Siete stati voi a fare le analisi dei giardini, sia in Piazzale Rosmini, che ovviamente nel Giardino Pubblico. Sulla scuola Marco Praga siamo stati costretti a cambiare addirittura tutto il terreno”.

“Qui invece abbiamo fatto il fitorimedio: stiamo cercando di togliere l’inquinamento, l’erba che lei sta dicendo che non abbiamo tagliato è così, perché altrimenti c’è, secondo le analisi e gli uffici preposti, lo spolveramento. Cosa vuol dire? Avrei dovuto chiudere il Giardino Pubblico ai bambini, ma invece abbiamo scelto questo “fitorimedio”.

“Le consiglio di andare negli uffici, di informarsi su cosa avete fatto a suo tempo voi, costringendo il sottoscritto ad andare a Roma parecchie volte per cercare la soluzione. Abbiamo trovato questa soluzione con gli uffici; adesso verrà ogni tanto lasciata alta l’erba, proprio per vedere a settembre quali saranno i risultati”.

“Per cui, prima di parlare, sempre attivare il cervello”.

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore