“Link”, la sinistra universitaria alle elezioni del 3 e 4 aprile

28.03.2019 – 09.08 – La lista “Link Trieste” è l’erede della Lista di Sinistra che per ben trent’anni ha rappresentato il mondo universitario di sinistra nell’ateneo triestino. Da poco tempo si è unita alla rete nazionale di  “Link – Coordinamento universitario”, associazione studentesca nata nel 2010 a seguito di un percorso assembleare che ha coinvolto le realtà studentesche di tutta Italia che si riconoscono nei valori della sinistra. Angelica Bufano, portavoce della lista, ci tiene a sottolineare che “Il circolo locale non ha legami con partiti politici ed esercita la rappresentanza in modo autonomo ed indipendente”. Un gruppo numeroso, quello di Link Trieste, tanto da aver candidati in tutti e 10 i dipartimenti al voto e in tutti gli organi maggiori collegiali e regionali.

I punti programmatici fondamentali convergono sopratutto sul diritto allo studio e sulla regolamentazione di corsi e tirocini. Ambizione è redigere e far approvare uno statuto dei diritti degli studenti che regoli i tirocini che molti studenti devono fare per conseguire il titolo di studio: molte infatti sono le problematiche riscontrate e obiettivo della proposta è far diventare il sistema più efficiente ed evitare che gli studenti si ritrovino ad affrontare situazioni di sfruttamento. Facilitare l’accesso all’insegnamento per studenti e neolaureati organizzando i corsi necessari per conseguire i crediti formativi. Sul diritto allo studio si punta a regolarizzare il pagamento delle borse di studio in due rate, alla costruzione di mense presso tutte le sedi distaccate dell’Università, dando la possibilità di accedervi anche alla sera, e la costituzione di uno “sportello cerco casa” per facilitare l’incontro della domanda e dell’offerta delle stanze in affitto, tutto gestito dall’Ardiss.

Angelica Bufano, portavoce e candidata all’Ardiss, ricorda che “è necessario andare a votare perché è l’unico modo per farci sentire. I nostri candidati si impegnano a garantire una rappresentanza libera da interessi personali e da influenze partitiche e che si ponga al servizio dello studente. Bisogna lavorare a tutto tondo per risolvere le problematiche che affliggono quotidianamente gli studenti. In questi anni abbiamo fatto un buon lavoro in tutti gli organi in cui i nostri candidati sono stati eletti raggiungendo risultati importanti come le due edizioni dei corsi per il raggiungimento dei 24 crediti per insegnare e la tassazione progressiva basata sul modello ISEE per chi è già laureato”. Maggiori informazioni sui candidati e sul programma sono consultabili al link https://www.facebook.com/linktrieste/