Teatro Miela, ultima (grande) serata per il “Piccolo Festival dell’Animazione”

27.12.2018 – 16.12 – Dopo 25 intensi appuntamenti, tra proiezioni, spettacoli e conferenze tali d’accontentare i più diversi gusti, il Piccolo Festival dell’Animazione chiude la rassegna con tre serate lungamente attese: giovedì 27 a Cinemazero di Pordenone, venerdì 28 al Visionario di Udine e sabato 29 dicembre al Cinema Teatro Miela di Trieste, il Festival proietta i tre programmi dei film in competizione in lizza per il premio. Le serate non sono “solo” proiezioni, ma anche incontri con decine di ospiti oltre che diverse performance tra teatro e musica.

Al lavoro per le ultime sere, naturalmente, anche la giuria composta da quattro speciali personalità della cultura: Marta Cuscunà (attrice e autrice notissima per il suo impegno civile e il suo lavoro di teatro di figura), Massimo De Mattia (flautista e compositore tra gli improvvisatori più creativi del panorama del jazz sperimentale), Rosalba Colla (direttrice artistica di Animaphix, festival di Bagheria partner del Piccolo Festival) e Mr. Kropka (Jair Alvarez), regista e sceneggiatore messicano, naturalizzato europeo, firma di primo piano dell’animazione e direttore di Re-Anima.

Numerosi anche gli ospiti tra autori, critici, registi, artisti presenti alle fasi finali del Festival: tra loro Michele Bernardi, Manuele Fior (autore delle animazioni del recente video di Jovanotti), Beatrice Pucci, Roberto Catani, Igor Grubić, Giovanna Durì, Roberto Paganelli, Leo Cernic, Sofia Negri, Fioretta Cosmidis, Luigi Molinis, quest’ultimo anche intestatario per la prima volta di un premio speciale a suo nome.

Sabato 29 dicembre è la serata finale: premiazione, film, festa e concerto. A partire dalle 20.30 al Teatro Miela di Trieste, si proietta la terza ed ultima serie di film in competizione: tra i film anche gli ultimi lavori di Roberto Catani e Igor Grubić, entrambi presenti alla proiezione.

Al termine delle proiezioni salgono sul palcoscenico il flautista Massimo De Mattia, pluripremiato ed eccentrico strumentista e compositore dai tratti musicali originali e di forte personalità; Andrea Gulli, artista e grandissimo esperto delle più raffinate tecniche del live electronic; e Giorgio Pacorig, pianista e tastierista tra i più riconosciuti sullo scenario del jazz e dell’improvvisazione italiane. Una vera festa all’insegna della musica e della cultura contemporanea che lascia spazio alle 23 alla cerimonia di premiazione, che decreterà il miglior corto d’animazione del Piccolo Festival dell’Animazione del 2018.