8.3 C
Trieste
mercoledì, 7 Dicembre 2022

Università Popolare, M5Stelle: “Ci si sveglia sempre troppo tardi”

03.10.2018 – 17.19 – “Visti i risultati economici si intervenga quanto prima al commissariamento”. La drammatica situazione in cui versa l’Università Popolare di Trieste, istituzione che quest’anno ha presentato il quarto bilancio consecutivo in rosso, è stata oggetto dell’interrogazione posta oggi all’Assessore Gibelli dal consigliere del movimento 5 stelle Andrea Ussai. “Non possiamo come Regione ignorare il reiterarsi di bilanci negativi, considerato che a tale ente sono affidate, oltre a quelle di istruzione e divulgazione culturale, importanti funzioni amministrative, da ultime quelle previste dalla legge regionale 16/2014 per le attività svolte a favore della minoranza italiana nel territorio della Croazia e della Slovenia”, ha puntualizzato Ussai. “Vogliamo capire per quali ragioni, nonostante gli importanti finanziamenti statali e regionali messi a disposizione, il precedente Consiglio di Amministrazione dell’Università popolare di Trieste non sia riuscito a conseguire il pareggio di bilancio nelle ultime quattro annualità e come si intenda agire pro futuro”.

Il Movimento 5 Stelle, per voce di Andrea Ussai, ha reiterato la domanda sul come possa essere possibile che un ente importante come l’Università popolare sia giunto a essere nelle attuali condizioni, e se il collegio dei revisori abbia segnalato annualmente la passività alla Giunta. “Vogliamo sapere”, ha chiesto Ussai, “perché l’amministrazione Serracchiani abbia richiamato la dottoressa Cristina Benussi nonostante i risultati pessimi. A monte c’è un sistema di controlli che non funziona, e ci sveglia sempre quando è troppo tardi e i soldi pubblici sono già andati”.

spot_img

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore