21.3 C
Trieste
giovedì, 26 Maggio 2022

Diplomazia e scienza: delegazione InCE del centro-est Europa visita Trieste

02.10.2018 – 17.05 – Una missione diplomatica visiterà Trieste questa settimana per rafforzare i legami tra la Regione Friuli Venezia Giulia e i Paesi dell’Europa centro-orientale: un’occasione per valorizzare il ruolo importante svolto dall’Iniziativa Centro Europea (InCE), far conoscere il “sistema” di ricerca locale e favorire gli scambi e i contatti tra le comunità scientifiche, ma ancor più economiche con i Paesi aderenti all’InCE. L’obiettivo di lungo respiro è ovviamente il gigantesco convegno di ESOF 2020, di cui questa è una delle prime fasi.

L’appuntamento, in programma giovedì 4 ottobre, prevede una prima sessione all’Area Science Park (9.15 – 11.45) e una visita al Laboratorio Elettra Sincrotrone (12.00 – 13.00).

I lavori saranno aperto dal Presidente di Area Science Park, Sergio Paoletti, dall’Assessore al lavoro, formazione, istruzione, ricerca, università e famiglia, Alessia Rosolen, e dal Segretario Generale dell’InCE, Giovanni Caracciolo di Vietri.

Interverranno i rappresentanti dell’Istituto Nazionale di Oceanografia e di Geofisica Sperimentale (OGS), del Centro Internazionale di Fisica Teorica (ICTP), del Centro Internazionale di Ingegneria Genetica e Biotecnologie (ICGEB), della Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati (SISSA), di Elettra Sincrotrone Trieste e del Consorzio Centro-europeo per le Infrastrutture di Ricerca (CERIC-ERIC).

Un focus particolare sarà dato a ESOF 2020 con l’intervento di Stefano Fantoni, Presidente della Fondazione Internazionale Trieste, anche alla luce del ruolo svolto dall’InCE nel mobilitare l’interesse dei propri Paesi membri in fase di presentazione della candidatura di Trieste, risultata poi vincente anche grazie alla dimensione internazionale e alla proiezione della città verso i Paesi dell’Europa centro-orientale.

L’InCE (1989) è la principale e meglio articolata organizzazione regionale operante nel Centro e Sud Est Europa. Si tratta di un forum intergovernativo di cooperazione regionale comprendente 18 Paesi, di cui 10 membri UE (Austria, Bulgaria, Croazia, Italia, Polonia, Repubblica Ceca, Romania, Slovacchia, Slovenia, Ungheria), 5 partner UE con prospettive di adesione (Albania, Bosnia-Erzegovina, ex Repubblica Jugoslava di Macedonia, Montenegro, Serbia) e 3 beneficiari di politiche di vicinato UE (Bielorussia, Moldova e Ucraina). L’InCE utilizza sopratutto il dialogo tra macro-regioni, principalmente tre: danubiana, adriatico-ionica e baltica. L’Iniziativa opera attraverso una dimensione governativa, una dimensione parlamentare ed una dimensione “Business”, ed i settori di attività includono sviluppo economico (clima, ambiente, energie rinnovabili, turismo, trasporti) e umano (formazione delle risorse, information society, media, scienza e tecnologia, cooperazione inter-culturale e tutela delle minoranze). Attualmente la presidenza quest’anno spetta alla Croazia, mentre dal 2019 passerà all‘Italia. La sede ufficiale dell’organizzazione è proprio a Trieste (via Genova 9).

spot_img
Avatar
Zeno Saracinohttps://www.triesteallnews.it
Giornalista pubblicista. Blog personale: https://zenosaracino.blogspot.com/

Ultime notizie

Dello stesso autore