11.4 C
Trieste
lunedì, 5 Dicembre 2022

Anniversario della Polizia: «Nell’ultimo anno 145 persone arrestate e 2160 denunciate»

Un momento delle celebrazioni tenutesi stamane a Roma per il 163° anniversario della fondazione della Polizia
Un momento delle celebrazioni tenutesi stamane a Roma per il 163° anniversario della fondazione della Polizia

22.05.2015 | 19.00 – «In tempi in cui tutti invocano diritti, noi parliamo di doveri. Continuate anche in questi periodi di oggettive ristrettezze a profondere la vostra riconosciuta professionalità e la vostra non sempre conosciuta umanità nel vostro lavoro». A pronunciare queste parole il Questore della Provincia di Trieste Antonio Maiorano, durante la cerimonia di celebrazione del 163º anniversario della fondazione della Polizia.

Dopo l’iniziale toccante momento del ricordo dei caduti della Polizia di Stato, con la deposizione di una corona nel famedio della Questura di Trieste, tocca proprio a Maiorano, in carica solo dal 23 febbraio scorso ma già così consapevole dell’importanza del proprio ruolo istituzionale, a stilare un bilancio. Il Questore, nel suo sentito intervento odierno, ha così sottolineato: «nonostante le nostre attuali criticità, con sacrificio riusciamo ad evadere più che sufficientemente le richieste di sicurezza avanzate dai cittadini», con un particolare riferimento, in questo senso,  ai servizi di prevenzione generale e soccorso pubblico: «sono stati rinforzati i controlli di polizia amministrativa, sono state potenziate le attività a tutela delle fasce più deboli come i minori e quelle destinate all’applicazione di misure di prevenzione».

Un altro punto delicato e, mai come in questo momento di stretta attualità, è quello dei flussi migratori: eventi che, sempre secondo Maiorano, devono «essere gestiti valutandone gli impatti sulle popolazioni locali, anche al fine di evitare che tematiche di disagio socio-ambientale diventino problematiche di polizia». Ordine pubblico, un altro aspetto fondamentale per il Questore di Trieste, che ha sottolineato proseguendo nel suo discorso: «Garantire la libertà di manifestare gestendo il dissenso costituisce forse il compito più impegnativo nell’esplicazione della delicata funzione dell’autorità di pubblica sicurezza».

A riassumere e a dare un’idea più concreta degli importanti risultati raggiunti dalla Polizia di Stato nella provincia di Trieste potrebbero però bastare  un po’ di numeri: 145 le persone arrestate in un anno e 2160 quelle denunciate in stato di libertà; sono stati emessi 1 ammonimento per stalking e 4 divieti di accesso allo stadio, mentre sono giunte al 113 più di 73 mila chiamate e quasi 8 mila sono stati gli interventi effettuati dal personale della Squadra Volante.  Sono stati rilasciati nell’ultimo anno, infine, 5480 permessi di soggiorno e più di 10 mila passaporti e documenti di espatrio.

Sono questi i numeri che mettono in luce una realtà, quella della Polizia di Stato, fatta di persone, uomini e donne semplici ma al tempo stesso straordinari, che ogni giorno prestano il loro servizio a favore dei cittadini, pur essendo a conoscenza dei rischi altissimi a cui vanno incontro quotidianamente. Risuonano forti allora le parole conclusive del discorso di Maiorano: «legalità ed umanità siano le vie da percorrere! Continuiamo anche noi a costruire, in questo territorio tanto ricco di storia patria, una società sempre più giusta, sempre più libera».

Alexandra Del Bianco

spot_img
Roberto Toffolutti
Roberto Toffoluttihttps://www.triesteallnews.it
Giornalista professionista. Redazione Trieste All News

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore