11.7 C
Trieste
venerdì, 9 Dicembre 2022

Nuova ipotesi sull’Antica Trieste: sorgeva sul Colle San Rocco vicino a Muggia

Colle San Giusto18.3.2015 | 15.33 – Quando parliamo del centro storico di Trieste, tutti pensiamo subito a Colle San Giusto (a sinistra), ma secondo una recente scoperta la prima Tergeste sorgeva su Colle San Rocco, tra la Baia di Muggia e il torrente Rosandra. Ciò è quanto sostiene uno studio pubblicato sulla rivista americana “Proceedings of the National Academy of Sciences”, frutto di un lavoro interdisciplinare tra il Centro Internazionale di Fisica Teorica Abdus Salam, l’Università di Trieste e il Centro di Studi e Ricerche Enrico Fermi di Roma.

StraboneInfatti sul Colle San Rocco sono stati rinvenuti un grande accampamento militare romano e due forti su due alture contigue, Montedoro e Monte Grociana, che costituiscono uno dei più antichi sistemi di fortificazioni militari del mondo romano, l’unico finora rinvenuto in Italia. Questo sistema di fortificazione risale all’inizio del II secolo a.C. “Sul campo centrale – spiega l’archeologo dell’Ictp Federico Bernardini – grande quanto 13 campi da calcio, si sarebbe sviluppato il primo nucleo di Tergeste, che solo in un momento successivo si sarebbe spostato nell’area dell’attuale centro storico”. Anche fonti letterarie avvalorano questa ipotesi “Strabone, (nell’immagine qui a fianco), per esempio – continua Bernardini – si riferisce a Tergeste definendola ‘Phrourion’, termine usato per designare le fortificazioni dell’esercito romano. E anche altri ricercatori hanno ipotizzato che il nucleo originario di Tergeste non andrebbe collocato nel centro della moderna città, perché lì non sono stati rinvenuti reperti romani significativi risalenti al II secolo a.C., ma resti databili a partire dalla metà del I secolo a.C. quando è stata fondata la colonia romana”.

Questa scoperta è frutto di indagini geofisiche, di telerilevamento e lavoro sul campo, rese possibili anche grazie alla collaborazione con la Comunella Jus-Vicinia Srenja Bolliunz Comune, proprietaria di parte delle zone in oggetto, la Soprintendenza per i Beni Archeologici e la Protezione Civile del Friuli Venezia Giulia, l’Università di Udine, l’Istituto di Archeologia di Lubiana.

Cristina Benoni

spot_img
Roberto Toffolutti
Roberto Toffoluttihttps://www.triesteallnews.it
Giornalista professionista. Redazione Trieste All News

Ultime notizie

spot_img

Dello stesso autore