30.2 C
Trieste
venerdì, 1 Luglio 2022

Fantozzi day: anche su Raitre la tragicomica scena della corazzata Kotemkin. Assente pero’ Paolo Villaggio

(Fabio Volo in versione "starter" durante le prove della partenza dei "ciclisti")
(Fabio Volo in versione “starter” durante le prove della partenza dei “ciclisti”)

11.01.15 | 19.30 – Trieste in tv, ieri sera nel corso della trasmissione ” Che ( fuori che) tempo che fa”, condotta da Fabio Fazio e in onda su Raitre.
L’inviato eccellente Fabio Volo, in collegamento dal piazzale Europa antistante l’Università ha parlato del Fantozzi day ( in realtà diviso in due fine settimana), ieri alla sua giornata di avvio.

Davanti ad un nutrito gruppo di spettatori, decisamente più numerosi dei partecipanti, il primo collegamento con lo studio è stata l’occasione per parlare della riedizione della mitica Coppa Cobram di ciclismo, protagonisti del siparietto un manipolo di ciclisti abbigliati con mise che ricordavano quelle degli sfortunati protagonisti del film, per cui: giacche, baschi, l’immancabile fiaschetta con la “bomba”e naturalmente rovinosa caduta poco dopo lo start dato dallo stesso Volo; ad accompagnare gli atleti, anche un gruppo di improbabili tennisti naturalmente in tenute d’antan.

A seguire sulla scalinata ed in diretta tv si è rigirata la “tragica ” scena della scalinata della corazzata Potëmkin o come nel film, Kotëmkin, alla cui rievocazione, citando la pellicola di Villaggio, gli impiegati “ammutinati” erano stati obbligati dal professor Guidobaldo Maria Riccardelli, fino all’età pensionabile.

I figuranti, hanno dato vita al “flash mob” con i soldati che scendono lo scalone aprendo il fuoco sulla folla, il giovinetto ucciso e la scena della carrozzella che, spinta dallo stesso Fabio Volo, precipita rovesciandosi lungo le scale.

I più attenti avranno notato però che è mancato il primo piano sul mitico “occhio” della madre

La ricostruzione, abbastanza spartana, con un sapiente lavoro televisivo è stata impreziosita dal ” montaggio analogico” in bianco e nero e dal noto sottofondo musicale.

Alla fine l’urlo liberatorio: ” la corazzata Potemkin è una cag… pazzesca”!

Divertito il numeroso pubblico presente anche se tra gli appassionati viva la delusione per la mancata partecipazione, pure annunciata, di Paolo Villaggio.

L’organizzazione, ha assicurato che il creatore del celebre ragioniere sarà presente, il prossimo week end ( secondo capitolo del Fantozzi day), nel quale sono stati annunciati una serie di eventi tra i quali, nella giornata di domenica, l’attesa “Coppa Cobram” di ciclismo, la finale del torneo ” Scapoli contro ammogliati”, la cui prima fase è giocata questa mattina e un “Live Show Fantozzi day” con Paolo Villaggio.

Oltre al live show, occasione per i tanti appassionati di incontrare Villaggio, grande aspettativa per la Coppa Cobram e i suoi tormentoni; a testimonianza del grande fascino che la tragicomica coppa esercita, il fatto che già nel settembre dello scorso anno un gruppo di appassionati ha mandato in scena a Desenzano, una mitica riedizione della corsa ciclistica.

Vedremo se la Coppa Cobram in salsa triestina sarà all’altezza di quella del celebre film.
Tommaso Bredi

( riproduzione-riservata)

 

spot_img

Ultime notizie

Dello stesso autore